Canottaggio, argento per Alexandra Kushnir agli Europei Junior

È la prima medaglia internazionale per la giovane atleta ravennate, dopo il quinto posto agli Europei e il settimo ai Mondiali Junior

Alexandra Kushnir vince l’argento nel quattro di coppia agli Europei Junior di canottaggio tenutisi il 18 e 19 maggio a Essen, in Germania. È la prima medaglia internazionale per la giovane atleta ravennate, dopo il quinto posto agli Europei e il settimo ai Mondiali Junior dello scorso anno, sempre in quattro di coppia. Ed è anche la prima medaglia internazionale femminile per la Canottieri Ravenna.

Dopo solo quattro giorni di raduno, la barca di Alexandra si presenta nelle acque del lago Baldeneysee con l’obiettivo minimo della finale. Kushnir è al carrello numero tre dell’imbarcazione composta da Ilaria Corazza come capovoga, Laura Pagnoncelli al numero due e Alice Ramella al quattro. Dopo avere vinto con autorità la batteria e la semifinale, il quartetto azzurro si presenta in acqua tre pronta a giocarsela con Romania, Francia, Germania, Repubblica Ceca e Svizzera. Allo start, le atlete di Germania e Repubblica Ceca sfruttano la loro maggiore potenza per portarsi al comando. L’Italia non si scompone, sa che il suo punto di forza è il ritmo e mantiene il contatto con la testa della gara. Al passaggio dei 500 metri la barca dell’atleta della Canottieri Ravenna è quinta, a quattro secondi dalle tedesche, e inizia la sua progressione. Palata dopo palata lo scafo azzurro recupera preziosi centimetri sulle battistrada. La barca di Kushnir è la più veloce nella seconda frazione di gara e supera prima Svizzera e poi Francia. Ai mille metri è terza con un secondo e mezzo di ritardo dalla Germania e un secondo dalle ceche. La terza frazione è la più combattuta, le barche. La terza frazione vede la Francia cedere definitivamente, mentre l’Italia continua a rosicchiare lo svantaggio, recuperando un altro mezzo secondo alle due battistrada. Gli ultimi 500 metri non sono per i deboli di cuori. La Germania padrone di casa riesce ad allungare mentre il quattro di coppia di Alexandra piomba come un fulmine sulle Repubblica Ceca. È un punta a punta emozionante ed è l’Italia a spuntarla sul traguarda per 14 centesimi.

L’Italia chiude in 6:40:44, a due secondi dalla Germania. Bronzo per la Repubblica Ceca, quarta la Francia, quinta la Romania e sesta la Svizzera. Una grande soddisfazione per Alexandra, che anno scorso aveva primeggiato a livello italiano con un titolo italiano junior ed un argento agli Italiani Under 23. Ma è solo la prima tappa del 2019 della giovane ravennate. La strada per i Mondiali junior di Tokyo, che si disputeranno dal 7 all’11 agosto nel campo di regata costruito per le olimpiadi dell’anno prossimo, è ancora lunga e nessuna atleta è sicura del proprio posto. E nel frattempo ci saranno i Campionati Italiani Junior a Varese l’8 e 9 giugno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Soci, clienti e lavoratori: apre a Ravenna il primo supermercato autogestito della Romagna

  • Si allena con la bici per l'Ironman, ma in autostrada: caos sull'A14

  • Camion resta bloccato sul ponte: "Pericolosissimo, si aspetta che crolli?"

  • Finge un problema all'auto e blocca le due presunte ladre d'appartamento

  • Scoppia un incendio nell'azienda di pallet: alta colonna di fumo nero in cielo

  • Escort e over 45, trasgressione senza età: il lato piccante di Ravenna

Torna su
RavennaToday è in caricamento