menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Volley, buon test per la Cmc contro la Sir Safety Perugia

Soddisfatto coach Waldo Kantor: "Abbiamo giocato bene, indipendentemente dagli avversari che comunque singolarmente sono più che validi, se pensiamo a Russel o Tzioumakas"

Nel giorno dell’Epifania la CMC ha inaugurato il 2016 con una buona prova e relativa vittoria per 4-0 nel test amichevole tra le mura del Pala Costa di Ravenna contro la Sir Safety Perugia. La squadra di Boban Kovac, richiamato sulla panchina umbra dopo la meteora Castellani, si è presentata con diverse defezioni dovute ai tornei di qualificazione olimpica che si svolgono in questi giorni, mentre i due centrali italiani Birarelli e Buti sono stati convocati, come il nostro Bari, al Bovo Day di Montichiari. Tra le fila della Cmc assenti, oltre al libero Bari, anche l’opposto Maurice Torres, impegnato in Canada nel torneo che da venerdì a domenica metterà in palio un pass olimpico per le contendenti Canada, Cuba, Messico e appunto Portorico. Kantor ha dovuto far a meno anche di Enrico Zappoli, fermo in via precauzionale a causa di un piccolo problema articolare.

Soddisfatto coach Waldo Kantor: “Abbiamo giocato bene, indipendentemente dagli avversari che comunque singolarmente sono più che validi, se pensiamo a Russel o Tzioumakas. Abbiamo interpretato bene l’amichevole e messo in pratica quello che stiamo allenando, a partire dall’attacco alla battuta, passando per il muro, tutti fondamentali su cui stiamo lavorando tanto per essere più cinici e meno fallosi. Ci sono stati buoni segnali e vincere una partita, seppur amichevole, fa sempre morale. Dopo qualche giorno di pausa, abbiamo ripreso a lavorare duramente, anche dal punto di vista fisico ed è stato sicuramente un buon test. Dobbiamo migliorare la ricezione, che stasera ha funzionato in modo altalenante, ma siamo sulla buona strada”.

1° set. La squadra di casa scende in campo con Cavanna in regia e Boswinkel opposto, Van Garderen e Della Lunga schiacciatori, Mengozzi e Ricci centrali con Goi liberto. La Sir risponde con Dimitrov in palleggio e Tsioumakas sulla sua diagonale, Elia e Franceschini in posto 3, Russel e Holt ad attaccare in banda con Fanuli ad occuparsi dei fondamentali di seconda linea. Fino a metà parziale regna l’equilibrio, dopo di che è la CMC a cambiare marcia, trascinati da un ottimo Della Lunga, e da una battuta di squadra più ficcante e incisiva. Cavanna chiama spesso in causa i centrali che rispondono presente, affinando un’intesa che si potrà rivelare preziosa alla ripresa del campionato. Il set finisce 25-17 per la CMC.

2° set. I sestetti rimangono invariati e si riparte in equilibrio fino al turno di servizio di Cavanna, che porta i suoi dal 9-9 al 13-9. Sul 16-11 Kantor inserisce Perini e Koumentakis nell’insolito ruolo di opposto al posto di Boswinkel e Cavanna, ma il greco subisce due murate di fila da Russel e Perugia si rifà sotto. Un buon turno al servizio del neo entrato Polo e un muro di Della Lunga firmano un nuovo allungo della CMC che si porta 20-16. Gli ospiti ci provano ma il distacco non si riduce più, chiude un sontuoso Van Garderen (7 su 7 in attacco) con due mani out consecutivi, firmando il 25-21.

3° set. Perugia riparte con gli stessi effettivi, mentre Kantor inserisce Koumentakis per Van Garderen e Polo per Mengozzi, ma l’inerzia del match non cambia. Cavanna firma un bel muro su Holt che vale il 9-3. Verso metà set Perini lo rileva e sul finale di set anche il giovane liberto Stefano Marchini entra in campo per qualche scambio. Della Lunga firma due ace che portano la CMC sul 24-12, ci pensa Dimitrov con un errore in battuta a chiudere il parziale 25-14. Buona la prova in attcco di Boswinkel (4 su 4) e Ricci (3 su 4).

4° set. La CMC entra in campo con Mengozzi al posto di Ricci, confermato in campo Polo, Van Garderen rientra per Della Lunga a far coppia con Koumentakis, la diagonale Cavanna-Boswinkel rimane invariata. La Sir ripropone i medesimi effettivi. Un ace di Mengozzi firma il 9-6 e Kovac chiama time out. Il gioco delle seconde linee perugine non decolla e ci pensa anche Polo dai 9 metri a dare fastidio alla ricezione ospite mettendo a terra il punto del 16-11. Mengozzi mura due volte consecutive Holt e la CMC scappa. Sul 21-16 Perini rileva Cavanna e fa due ace, il giovane Marchini difende una gran palla permettendo a Boswinkel di fare punto e la partita si chiude 25-17, 4 set a 0 per la CMC.

CMC ROMAGNA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA 4 – 0 (25-17; 25-21; 25-14; 25-17)
CMC Romagna: Mengozzi 8, Ricci 7, Cavanna 7, Della Lunga 13, Van Garderen 11, Polo 5, Koumentakis 4, Goi (L), Boswinkel 15, Perini 2, Marchini (L). N.e: Zappoli. All. Kantor
Sir Safety Conad Perugia: Kovac, Holt 9, Russel 23, Dimitrov, Tzioumakas 9, Elia 3, Fransceschini 5, Fanuli (L). All. Kovac 

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Fumo e fiamme sulla San Vitale, a fuoco un noto ristorante: danni ingenti - FOTO

    • Cronaca

      Stroncato da un malore: muore a 24 anni dopo una serata con amici

    • Incidenti stradali

      Carambola all'incrocio Corfù-Chiavica Romea: due feriti, grave una ragazza

    • Cronaca

      Ravenna da record, oltre 13mila firme per la legittima difesa

    Torna su