Colpo lontano dal Benelli: il Ravenna affonda la Samb

Nella ripresa il Ravenna trova il 2-1 con Mokulu.

Colpo del Ravenna a San Benedetto del Tronto, che vince in rimonta per 2-1. 180 secondi ed i padroni sono già avanti: Volpicelli crossa in mezzo sugli sviluppi dell’angolo, la sfera viene deviata da Miceli che finisce alle spalle di Cincilla. La Samb continua ad attaccare, ma sono i giallorossi ad andare in gol con un colpo di testa di Nocciolini. Nella ripresa il Ravenna trova il 2-1 al 74' con Mokulu: D’Eramo riceve la verticalizzazione di Zambataro, arriva sul vertice sinistro dell’area e mette dentro per Mokulu, che stoppa e buca Massolo. Al 79' grande occasione per Biondi, che trova una super parata di Cincilla; sulla respinta ci prova Orlando, ma l'estremo difensore bizantino è super. Al triplice fischio dell’arbitro fischi di tutta la curva sambenedettese, frustrata da una striscia negativa che è arrivata alle sei partite.

Discesa all’inferno e ritorno, dopo essere andati sotto in avvio di partita il Ravenna con una prestazione maiuscola trova la forza ed il merito di ribaltare il risultato al Riviera delle Palme, agganciate Vis Pesaro e Gubbio nella lotta per evitare i playout. "E’ una vittoria che è ossigeno per la classifica, ma è importante per il morale, per quello che stiamo facendo. Dalla ripresa del campionato stiamo facendo delle buone prestazioni, ma quando non arrivano i risultati è sempre difficile - afferma mister Luciano Foschi -. Abbiamo fatto una partita attenta, concentrata, nonostante fossimo partiti con un errore clamoroso. Ma la squadra ha reagito mentalmente, ci abbiamo sempre creduto ed abbiamo ribaltato il risultato, facendo la partita nel secondo tempo e conquistando una vittoria che abbiamo fortemente voluto".

La partita

Partenza da incubo, l’ennesima della stagione, mancato fuorigioco della difesa giallorossa, Frediani svetta tutto solo davanti a Cincilla che non trattiene per il vantaggio della Sambenedettese. Il Ravenna prova a prendere in mano il pallino del gioco ma senza riuscire a bucare la difesa rossoblù, il primo tiro in porta è al 27’ con D’Eramo dal limite, ma non riesce ad impensierire Massolo. Qualche brivido per un paio di ripartenze pericolose dei padroni di casa, ma è il Ravenna a fare la partita. Al 41’ il lampo giallorosso, cross a rientrare di Zambataro, Nocciolini bravissimo ad anticipare tutti ed a colpire di testa e trovare il pareggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In avvio di secondo tempo grande chance per Nocciolini, che sfrutta la spizzata di Mokulu e si invola verso il portiere ma conclude a lato. Ravenna più convinto, al 15’ è Grassini a proporsi con decisione in area, il suo traversone rasoterra viene però liberato, non senza affanno, dai padroni di casa. Il gol è nell’aria e si concretizza al 29’ con Mokulu che riceve all’interno dell’area un passaggio da D’Eramo, la punta giallorossa controlla e fulmina il portiere per il meritato vantaggio del Ravenna. Sambenedettese che prova a riaprirla con i nervi più che con il gioco, ma l’unica opportunità arriva su una mischia in area al 33’ nella quale Cincilla chiude la porta con un grande intervento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia da un'auto in corsa sull'Adriatica: gravissima una donna

  • Michelle Hunziker si rilassa in Romagna nelle acque dell'Adriatico: "Sembra tornato quello di 30 anni fa"

  • Il bagno con gli amici si trasforma in tragedia: perde la vita un 28enne

  • A Marina Romea con l'auto sulla spiaggia: scende, raggiunge gli scogli e cade

  • MotoGp, lutto per il team manager Ducati Davide Tardozzi: si è spenta la moglie Sandra

  • I suoi figli salvano una bimba dall'annegamento: "Mio padre morì in mare, sembra un segno del destino"

Torna su
RavennaToday è in caricamento