Con l'Ultramaratona della Pace sul Lamone si inizia bene il 2020

Il prossimo 12 gennaio la manifestazione di Traversara di Bagnacavallo vivrà la sua 12esima edizione

Iniziare l’anno podistico con l’Ultramaratona della Pace sul Lamone è diventato per molti una piacevole consuetudine: il prossimo 12 gennaio la manifestazione di Traversara di Bagnacavallo vivrà la sua 12esima edizione e guardando all’evoluzione della gara si può ben dire che il suo trend di successo sia stato sempre in crescita, richiamando concorrenti non solo dalla Romagna, ma da un bacino d’utenza sempre più allargato, tanto da attirare anche presenze straniere.

La gara si sviluppa su un circuito di 6.430 metri da ripetere per sette volte per un totale di 45 km, una maratona un po’ più lunga, un ideale test per chi poi vuol mettersi alla prova contro il cronometro nelle classiche primaverili. Il tracciato è per il 70% su asfalto e il restante 30% su strade bianche e sterrati, non ci sono grandi difficoltà altimetriche, ma bisogna adattare continuamente la tecnica di corsa al terreno: il che significa bisogna essere sempre concentrati, per questo la gara è un bell’esame soprattutto da sostenere all’inizio della stagione agonistica. Lo start verrà dato alle ore 9:00 davanti al cimitero di Traversara per ricordare Vittorio Costetti, al quale la manifestazione è dedicata. A fine gara pasta party per tutti, mentre sul percorso i concorrenti troveranno due ristori a giro per un totale di 13 più quello finale.

Le iscrizioni costano 30 euro, ed è previsto il limite massimo di 250 adesioni. Per chi verrà da fuori ci sarà l’opportunità di conoscere il centro storico di Bagnacavallo, che sembra ancora un pezzo di Medioevo tramandato ai giorni nostri con palazzi seicenteschi adornati da affreschi e pitture a tempera, portici, il teatro intitolato a Carlo Goldoni, la Torre Civica con l’orologio. Una sosta in Piazza Nuova è d’obbligo…

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita lanciandosi sotto un treno: circolazione dei treni in tilt per ore

  • Una morte fredda e solitaria: si è spento Mark, il senzatetto di Pinarella

  • Ravenna in lutto: si è spento all'improvviso l'ex sindaco Fabrizio Matteucci

  • 'Accoglieteli a casa vostra', Fiorenza apre le porte a un rifugiato: "Grazie a lui ho ritrovato una famiglia"

  • Scontro in mare tra un peschereccio e un gommone: cinque feriti, due sono gravissimi

  • A soli 23 anni fa volare centinaia di persone nel mondo: "Ma quando decollo dal cielo cerco sempre Cervia"

Torna su
RavennaToday è in caricamento