Torna l'Ecomaratona del Sale: tra spiaggia, pinete e saline nel rispetto dell’ambiente

Evento pilota del progetto “Zero Waste Blue”, cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale nell’ambito del Programma transfrontaliero Italia-Croazia

Una corsa “green” tra mare, pineta e saline; un evento pilota europeo - progetto “Zero Waste Blue”  - all’insegna della sostenibilità e dell’inclusione. Cervia e i suoi ambienti naturali sono teatro della IV Ecomaratona Internazionale del Sale, in programma il 6 e il 7 aprile, con partenza dalla spiaggia del Fantini Village: un appuntamento ormai tradizionale per i runner, provenienti dall’Italia e dall’estero. Nella scorsa edizione sono stati circa 2500 i partecipanti alle corse competitive e non. Tra le nazioni “rappresentate”, in particolare, Polonia, Ungheria, Francia e Germania. 
L’evento, organizzato da Eco Sale & Sport in collaborazione con Endas, Sportur Travel, Golden Club Rimini, Domani Arriva Sempre, è caratterizzato dalla 42 km, dalla mezza maratona e dalla 11 km non competitiva che si tengono domenica 7: i nuovi percorsi sono stati disegnati da Andrea “Pelo” Di Giorgio, allenatore e runner. E per valorizzare la partecipazione dei podisti “under”, premi speciali per i più giovani delle categorie maschile e femminile che arriveranno per primi.  

L’Ecomaratona avrà anche una grande copertura televisiva: Icarus Sky Sport Hd è media partner, realizzerà uno speciale di 6’ dedicato all’evento, in onda nelle prossime settimane sui canali Sky Sport 1 Hd e Sky Sport Arena.  Sabato 6 aprile un pomeriggio dedicato ai più piccoli con la Kids Run e la Spring Edition del premio Endas “Il più veloce di”; saranno inoltre organizzate diverse iniziative nell'arco del weekend, per promuovere il territorio quale luogo unico in cui natura, cultura e sport possono intrecciarsi. Lo sport si unisce poi alla solidarietà: parte del ricavato - sostenuto anche quest’anno dal Credito Romagnolo -  della manifestazione sarà devoluto alla sezione ravennate dell’Ail, Associazione Italiana contro le Leucemie, Linfomi e Mieloma.

L’ Ecomaratona Internazionale del Sale è stata scelta dalla Regione Emilia-Romagna come evento pilota del progetto di valorizzazione ambientale e culturale del territorio “Zero Waste Blue sport events for territorial development”, cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale nell’ambito del Programma transfrontaliero Italia-Croazia. Zero Waste Blue ha lo scopo di ridurre l’impatto ambientale, favorire l’inclusione ed incrementare i benefici sociali ed economici derivanti dai grandi eventi sportivi. Per l’Ecomaratona, tra gli altri accorgimenti, pacco gara con prodotti locali e a km 0, isole ecologiche per la raccolta differenziata e un percorso accessibile a tutti. La manifestazione cervese si inserisce in un circuito di eventi internazionali che prevede: Urban Trail, Termoli; Maratona di Venezia; Mezza maratona di Ancona; Maratona “Wings for Life” Zara; Gara ciclistica di Zara; Metkovic Skalinada Sport Race Dubrovnik; Festival dello sport Opatjia, Mezza maratona di Rijeka: Maratona “Ston Wall”. Il Comune di Cervia, grazie alla collaborazione con Ecomaratona del Sale e a questo progetto, ha acquistato una rampa mobile per consentire l’accesso ai palchi a persone con difficoltà motorie. 

Il riconoscimento nell’ambito di Zero Waste Blue, commenta lo staff dell’Ecomaratona, “pone tutti gli organizzatori e Partner di Eco Sale & Sport di fronte a nuovi impegni e obbiettivi per ottimizzazione e ridurre l’impatto ambientale della manifestazione e migliorare l’accessibilità e fruibilità dell’Evento. Risultato che non si sarebbe ottenuto senza la creazione di una rete con Comune della città, APT di Cervia, Imprenditori dell'ospitalità e Associazioni Sportive”. Rinnovate le principali collaborazioni che arricchiscono l’appeal della manifestazione: Salina di Cervia, Terme di Cervia, Fantini Club, Parco del Delta del Po, Atlantide, Slowsports Milano Marittima, Bellettini Hotel, il nuovo sponsor tecnico sportivo Runnek, la Centrale del Latte di Cesena, Infinity bio, e diverse altre realtà imprenditoriali ed economiche, come CMP food e Deco industrie, che concorrono a fare dell’Ecomaratona un evento di grande attrattività anche per i magnifici premi che verranno messi in palio.
Per tutte le informazioni specifiche è possibile consultare il sito www.ecomaratonadelsale.it

Per saperne di più

Grandi manifestazioni internazionali, basso impatto ambientale
La piattaforma web Zero Waste 2.0 http://zerowaste.ervet.it/Login, messa a disposizione gratuitamente, guida enti pubblici e privati nella scelta delle soluzioni più appropriate. Tra le azioni sostenibili all’Ecomaratona, ad esempio, l’utilizzo dell’acqua di rete per il ristoro e all’arrivo; la distribuzione di prodotti locali e a km0 nel pacco gara; uso di materiale compostabile, a lunga durata, biodegradabile o riciclato; iscrizioni on line; utilizzo di pettorali ecocompatibili; posizionamento di isole ecologiche per la raccolta differenziata, cartellonistica con informazioni chiare e precise; allestimento di contenitori per la raccolta dei rifiuti sul percorso. E’ stato individuato un percorso accessibile a tutti, segnalato da apposita cartellonistica.
Infine, il 4 aprile presso la sala Malva si terrà una giornata informativa rivolta agli operatori turistici dedicata alla pianificazione dell’ospitalità dei turisti in occasione di eventi, con riguardo a chi ha particolari necessità (mobilità, sensoriali e cognitive). 

Tre nuovi tracciati
Confermata la location al Fantini Village, che consente di aggiungere a pinete, fiumi e saline lo scenario della spiaggia e di fondere l’idea dell’ecomaratona con l’identità insita nella struttura da sempre all’avanguardia nella vacanza attiva. Nuova collaborazione del 2019 è invece quella con Andrea “Pelo” Di Giorgio, allenatore e runner, che ha anche collaborato attivamente nel tracciare il percorso alternando volutamente tratti più impegnativi con altri dove poter recuperare le forze. Tre i nuovi tracciati, che toccheranno anche l’argine del fiume Savio e il Porto Canale.

Per i più piccoli: la Kids Run e il premio “Il più veloce di”
Le iniziative di sabato 6 al pomeriggio saranno dedicate ai ragazzi delle scuole elementari e medie della Provincia. Nel 2018 oltre 150 gli studenti che vi hanno preso parte. In particolare sono previste la Kids Run, una corsa non competitiva su due diverse lunghezze - di 500 metri per i ragazzi delle scuole elementari e di un chilometro per i ragazzi delle scuole medie inferiori - e la Spring Edition del premio Endas “Il più veloce di”, gara in corsa su una distanza di 60 metri pianeggianti aperta alle scuole medie. 
Entrambe le iniziative si svolgeranno sulla spiaggia davanti al Fantini Club dove Atlantide nello stesso pomeriggio organizzerà laboratori ludico didattici. Sono previsti premi individuali, alle classi e alle scuole più numerose sia in gite scolastiche che in buoni acquisto di materiale scolastico ecologico. Questo progetto vede insieme il Patrocinio della Provincia di Ravenna, del Comune di Cervia e del Comune di Ravenna nonché la partecipazione di alcuni main sponsor, e in particolare Atlantide, Centrale del latte di Cesena, Infinity Bio e Deco Industrie.
 

Potrebbe interessarti

  • I segreti del bicarbonato di sodio: un toccasana per la nostra casa

  • Cosa attrae le zanzare? E' tutta colpa della chimica

  • Sopravvivere al caldo senza aria condizionata? Ecco come fare

  • Street food al ristorante? Ecco i locali da provare a Ravenna

I più letti della settimana

  • Sciagura in serata: moto si schianta contro un'ambulanza, muore un 28enne

  • Il vento devasta il parco di Cervia: alberi crollati e arredi distrutti

  • Spiagge devastate dal maltempo: turisti e bagnini fanno squadra per ripulirle

  • Le crolla un albero addosso mentre passeggia in pineta: donna in gravi condizioni

  • Forte temporale a Cervia: strade e sottopassi allagati e alberi crollati

  • Milano Marittima devastata dalla tempesta: la spiegazione del violento evento atmosferico

Torna su
RavennaToday è in caricamento