Equitazione, tutti in pista per i 45 anni del centro ippico

Sono passati 45 anni da quando, nel luglio del 1974, i cancelli de Le Siepi si aprirono per la prima volta

Sono passati 45 anni da quando, nel luglio del 1974, i cancelli de Le Siepi si aprirono per la prima volta. Al concorso che ne celebra i 45 anni di attività non è voluto mancare nessuno. Scorrendo la lista dei partenti si trovano praticamente tutti i nomi eccellenti dell’equitazione azzurra. Ci si ferma subito alla lettera A dell’elenco con la famiglia Arioldi al gran completo, assieme all’inossidabile papà Roberto infatti scenderanno in campo il figlio Emanuele e la figlia Francesca, che gareggia per i colori dell’Aeronautica Militare. Alla lettera B è il cognome Bologni a evocare grandi imprese e successi entusiasmanti, quelli storici di papà Arnaldo e quelli recentissimi del figlio Filippo, per l’Arma dei Carabinieri. E poi ci sono Mirco Casadei e il giovanissimo figlio Giacomo, campione olimpico, Natale Chiaudani, Gianni Govoni, Filippo Moyersoen, Francesca e Federico (Fiamme Oro) Ciriesi, Roberto Turchetto, che assieme a Francesca Arioldi rappresenterà l’Italia allo Csio5* di Gijon, in Spagna a fine agosto. E ancora Matteo Checchi, Matteo Arrighi, Massimiliano Baroni, Marcello Carraro, Paolo Pomponi. Tra i giovani emergenti ci sono François Spinelli, fresco di vittoria del GP young rider dello Csio di Samorin, Lorenzo Triarico e Tommaso Gerardi. La gara clou sarà il Gran Premio di domenica che, come tutti i percorsi di questo concorso, vedrà la regia dello chef de piste considerato il numero uno al mondo, Uliano Vezzani, assistito da Giorgio Bernardi.

Potrebbe interessarti

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

I più letti della settimana

  • Gira nuda per il paese urlando contro il compagno, poi si scaglia contro un Carabiniere

  • Accoltella a morte il socio al culmine di una furiosa lite

  • Uccide il compagno con una coltellata: chi era la vittima dell'omicidio della piadineria

  • Si schianta con la moto e muore in autostrada: chi era la vittima

  • Un altro morto nel drammatico incidente di via Bastia: tragico bilancio

  • I passanti vedono del fumo uscire dal ristorante: dentro era scoppiato un incendio

Torna su
RavennaToday è in caricamento