Finale d'anno amaro per il Ravenna: il Bassano espugna il Benelli

Per il Bassano è arrivata così la seconda vittoria consecutiva. 

Foto di Massimo Argnani

Niente botti di fine anno nel cielo calcistico di Ravenna ma la sconfitta casalinga patita contro il Bassano non toglie nulla al valore di un anno straordinario, scandito dal ritorno in Serie C, né alle certezze, acquisite strada facendo e consolidate dalla striscia positiva di 5 partite interrotta proprio oggi, di poter stare a pieno titolo in un campionato che si sta rivelando equilibrato e molto difficile, con un organico molto giovane e pieno di debuttanti nei professionisti. I giallorossi si illudono con il gol di De Sena poi subiscono la rimonta, firmata da Proia con due gol in fotocopia. L’andamento del match e l’assalto finale sono la conferma di una partita storta, che butta gocce d’amaro nel Capodanno giallorosso e guasta il congedo dal 2017 e la festa personale di Lelj e Selleri, nel giorno delle 50 presenze in campionato col Ravenna, e di Papa, arrivato a toccare quota 200 presenze in campionato in carriera.

"Siamo incappati in una giornata storta soprattutto a livello di episodi - è il commento a fine gara di mister Antonioli – e dispiace finire l’anno con una sconfitta però non bisogna dimenticare quanto di buono fatto in questo 2017 sia nella prima parte di questo anno vincendo il campionato, che in questa seconda parte di anno con una squadra nettamente in crescita e che sta facendo a mio avviso un ottimo campionato. Anche oggi la squadra ce l’ha messa tutta e tutto sommato credo che il pareggio fosse meritato. Adesso sfruttiamo la sosta per riposare, abbiamo bisogno di ricaricare perché abbiamo speso tanto per inseguire, ma arriviamo a questa sosta con la squadra in un buon periodo, anche se questa sconfitta ha interrotto la serie positiva”. 

La cronaca della partita - Botta e De Sena sono i primi a dare lavoro ai portieri avversari, poi lo stesso De Sena si rivela letale e concreto al 22’ quando raccoglie all’altezza del primo palo il cross rasoterra di Ceci e lo tramuta in rete, insaccando il pallone tra palo e portiere. Ancora De Sena, davvero scatenato, ci prova al 33’ su ripartenza e servizio smarcante di Broso, ma trova sulla sua corsa Grandi. Dal possibile 2-0 all’1-1 in un amen. Botta calibra da destra, Proia disinnesca la contraerea giallorossa e supera Venturi con una perfida parabola. Venturi che blocca in due tempi su tiro di Venitucci è l’ultima istantanea del primo tempo. Ripresa subito scoppiettante: Proia sfiora il palo, Selleri trova un difensore sul suo tiro che sembra destinato in fondo alla rete. Antonioli si gioca la carta Marzeglia passando al tridente ma il Bassano colpisce al 17’ ancora con Proia, ancora di testa anticipando tutti, questa volta sul cross di Venitucci. Grandi ci mette quei centimetri sufficienti ad impedire a Marzeglia, pronto ad impattare il cross di Magrini, il colpo di testa del 2-2 e Venturi evita il peggio opponendosi a Minesso. Finale con i giallorossi di casa all’assalto del fortino veneto, ma Broso sfiora il palo con un rasoterra dentro l’area e Marzeglia nell’ultimo assalto, con il Ravenna a quattro punte (dentro anche Maistrello), trova un difensore sulla sua strada con il Benelli già pronto ad esultare per un gol che avrebbe scritto un pareggio che ci stava tutto.

Potrebbe interessarti

  • Case popolari: tutte le informazioni utili per il Comune di Ravenna

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

  • Le 10 cose da fare prima della fine dell'estate

  • Viaggiare sicuri, ecco i trucchi per combattere il caldo in in auto

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto e muore in autostrada: chi era la vittima

  • Macabro ritrovamento nell'abitazione in centro: uomo trovato in un lago di sangue

  • Un altro morto nel drammatico incidente di via Bastia: tragico bilancio

  • Tragedia in autostrada: si scontra contro un'auto, muore motociclista

  • I passanti vedono del fumo uscire dal ristorante: dentro era scoppiato un incendio

  • La vedova di Vigor Bovolenta Federica Lisi riscopre l’amore: "Sono molto serena"

Torna su
RavennaToday è in caricamento