Puntine sul tracciato della Gran Fondo Cassani: "Un gesto gravissimo"

Sabato, in fondo alla discesa delle Caibane, dopo Brisighella, hanno gettato delle puntine

Domenica si disputa la 25esima edizione della Gran Fondo Cassani organizzata per sostenere due squadre di giovanissimi. Ma qualcuno ha provato a rovinare la festa. Sabato, in fondo alla discesa delle Caibane, dopo Brisighella, hanno gettato delle puntine. Un episodio condannato sul proprio profilo Facebook dall'ex ciclista professionista Davide Cassani: "Non credevo che l’imbecillità arrivasse a questi livelli. Chi fa gesti del genere merita il mio totale disprezzo perché mette a repentaglio l’incolumità altrui. Bisogna essere dei veri e propri cretini privi di cervello. Buttare puntine sulle strade lo considero un gesto gravissimo".

Il Comitato organizzativo è quello consolidato da tanti anni di esperienza e lavoro comune, composto dalla S.C.Ceretolese, presente il Presidente Franco Chini, e dalla Polisportiva Corrado Zannoni, presente il Presidente Nicola Dalmonte, che si avvale della collaborazione dei gruppi amatoriali locali, Unione Ciclistica Castelbolognese, Gruppo Cicloturistico Avis Faenza e Faentina Bike Passion. La Gran Fondo Davide Cassani è una delle granfondo più antiche del calendario nazionale, nata 25 anni fa a Casalecchio di Reno e poi trasferitasi da oltre 10 anni a Faenza, sulla spinta dello stesso Davide Cassani che ha voluto riportare a Faenza, sua città d’adozione, la festa di ciclismo che porta il suo nome. Sin da subito, alla nascita, la Gran Fondo Davide Cassani, si è contraddistinta per la mission che si è data: dare visibilità e risorse economiche al ciclismo giovanile e sostegno alle società sportive che lo esercitano, nonché avvicinare i due mondi, amatoriale e giovanile.

La manifestazione vedrà alla partenza circa 1.800 partecipanti. Tutta la logistica, la segreteria gara, la consegna dei pacchi gara, la sede dei cronometristi e della giuria è in Piazza del Popolo, ospitata dal Municipio nel Salone delle Bandiere. I percorsi saranno due: uno lungo, di 130 km con 2630 metri di dislivello, che si snoderà sulle colline faentine, con le salite del Chioda, della Busca, del Casale, del Monticino e del Monte Albano; e uno più corto di 86 km, con un dislivello di 1414 metri, che si limiterà a transitare sul Casale, Monticino, e Monte Albano. La partenza sarà in Piazza del Popolo, invasa da un paio di migliaia di ciclisti con le loro colorate livree, ed è prevista alle 9,30, cosi come l’arrivo atteso per il percorso corto, alle 11,30 e per il percorso lungo alle 12,45. La piazza accoglierà anche un villaggio expo dedicato alla bicicletta, mentre il pasta party sarà servito presso i locali Gemos in Via Oberdan; per i partecipanti è previsto un deposito (custodito) per le biciclette, affinchè possano ristorarsi senza pensieri. Nel pomeriggio è prevista la “Cassani Giovani”, una prestigiosa gara Juniores nazionale, con partenza da Solarolo alle 14,30 e arrivo a Faenza, alle 16,30, che vedrà in competizione i migliori atleti nazionali; verranno chiaramente utilizzati strutture, risorse e personale, precedentemente utilizzato alla Gran Fondo.

Modifiche alla viabilità

Per consentire lo svolgimento della manifestazione, domenica sono previste numerose modifiche alla viabilità cittadina. Sosta vietata in piazza Nenni. Fino alle ore 19.30 di domenica, divieto di transito e sosta in piazza del Popolo, piazza della Libertà e piazza Martiri della Libertà, nel tratto compreso da via Marescalchi al palazzo del Podestà. Il giorno della corsa, domenica, dalle 5 alle 10, sarà vietata la sosta, su entrambi i lati, nelle seguenti strade: corso Garibaldi, via Mura Mittarelli, via Renaccio, Ponte Rosso, via Don Giovanni Verità e viale Ceramiche (sul lato destro con direzione Forlì). Altri divieti di sosta, con sospensione temporanea della circolazione durante il passaggio dei ciclisti, sono previsti in corso Matteotti (da piazza del Popolo a piazza Fratti) e viale Marconi (da piazza Fratti a via Giuliano da Maiano). Infine, divieto di transito, eccetto i residenti per i quali sarà istituito il doppio senso di circolazione, dalle ore 10.00 alle 18.00, in queste strade: via P.M. Cavina, via Borgodoro, via Terracina, via Contradino, via Gottardi, via Zauli Naldi, via C.C. Scaletta, via San Bartolo, via Castellani, via Severoli e via Nazario Sauro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

  • Black Friday, gli sconti da non perdere in negozio e online

  • Maltempo senza tregua, fiumi e canali osservati speciali. E sul litorale una domenica critica

  • Qualità della vita, criminalità altissima a Ravenna: peggio di lei solo Milano, Rimini e Trieste

  • Il furgone esce di strada e si cappotta contro un cartellone pubblicitario: paura per due persone

Torna su
RavennaToday è in caricamento