Il Ravenna paga un brutto primo tempo: la classicissima è della Fermana

Inizia con una sconfitta la stagione del Ravenna

La classicissima va alla Fermana. Il Ravenna è capitolato 2-1 nella prima di campionato lontano dal Benelli. Poca cosa i bizantini nei primi 45, puniti da Andrea Petrucci e Antonio Bacio Terracino. Nella ripresa, al 70’ minuto, Giuseppe Giovinco ha segnato la rete che ha permesso ai giallorossi di accorciare le distanze. Nel finale gi ospiti non hanno trovato il gol del pareggio. "Abbiamo fatto tanti errori soprattutto ad inizio gara dove abbiamo subito la veemenza della Fermana, il primo tempo abbiamo concesso tanto facendoli giocare con troppa facilità - commenta Foschi -. Dobbiamo crescere in fretta, e capire che questi errori si pagano. Non bastano le prestazioni, nel secondo tempo abbiamo fatto sicuramente meglio, ma non è abbastanza, ed anche se noi abbiamo avuto occasioni sia nel primo che nel secondo tempo la Fermana ha vinto con merito. Dobbiamo fare di più".

La partita

Pronti via la Fermana passa subito, cross di Sperotto sul quale Cognigni riesce a spizzicare, Cincilla ci arriva ma non può nulla sulla respinta Petrucci. La rete spinge i padroni di casa, che al 4’ sfiorano il raddoppio con Urbinati che incorna a lato il cross di Petrucci. Al quarto d’ora il Ravenna prova ad impattarla, Nocciolini taglia l’area e trova Selleri, ma la sua conclusione è larga. Di nuovo Bacio Terracino si rende pericoloso al 25’ ma Jidayi è attento. Passano cinque minuti ed il Ravenna ha la grossa occasione per il pareggio, sul tiro al volo di Martorelli Palombo fa un miracolo, la palla arriva su Nigretti che defilato non riesce a trovare la rete del pareggio. Il Ravenna spinge, ma al 35’ su una respinta da calcio d’angolo fa sorprendere da Bacio Terracino che scappa a Nigretti e trova il raddoppio.

La ripresa si apre con la Fermana che si difende con attenzione non lasciano spazio ai tentativi di riapertura della gara del Ravenna, che arriva al tiro dalla distanza con Nocciolini e Selleri ma senza impensierire i padroni di casa. Foschi inserisce forze fresche con Fyda e Giovinco, ed è proprio su questo asse che al 31 l’ultimo arrivato liberato di tacco si trova a tu per tu con Palombo ma conclude di poco largo. E’ l’avvisaglia del goal che arriva al 25’ dagli sviluppi di un angolo D’Eramo riesce a concludere a giro sul secondo palo, Palombo arriva anche li, ma Giovinco è lesto a ribadire in rete. Il Ravenna prende fiducia ma non basta per riuscire a creare pericoli ulteriori alla difesa canarina.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in azienda: precipita dal tetto e muore dopo un volo di otto metri

  • Si allena con la bici per l'Ironman, ma in autostrada: caos sull'A14

  • Camion resta bloccato sul ponte: "Pericolosissimo, si aspetta che crolli?"

  • Nas nell'agriturismo: maxi sequestro di miele e aceto, multe per 10mila euro

  • E' l'australiano Cameron Wurf il vincitore dell'Ironman: sul podio anche un italiano

  • Scoppia un incendio nell'azienda di pallet: alta colonna di fumo nero in cielo

Torna su
RavennaToday è in caricamento