Inizia il girone di ritorno per il Ravenna l’inedita trasferta di Rignano sull’Arno

Chiusa l'andata al quinto posto solitario, i giallorossi vogliono ripartire allungando la serie positiva di risultati

Terminata la sosta per le festività natalizie, il campionato di Serie D riparte domenica (fischio d’inizio alle ore 14.30) con la prima giornata del girone di ritorno e il calendario propone al Ravenna l’inedita trasferta di Rignano sull’Arno. E’ il quarto anno solare di fila che i giallorossi cominciano con una gara fuori casa; numeri alla mano, li attende una formazione, la Rignanese, dal cammino molto regolare (11 punti presi in casa, 12 fuori), con 6 vittorie e 6 sconfitte, 5 pareggi e un identico numero di reti segnate e subite, 17. A confronto, dunque, due attacchi tra i meno ispirati, anche se quello del Ravenna ha dato importanti segnali di forza con 9 reti nelle ultime 4 partite, e due tra le migliori difese (quella dei giallorossi è la migliore, quella toscana viene subito dopo). “Dobbiamo giocare con la massima attenzione – ricorda ai suoi mister Antonioli, che domani sconterà il secondo dei tre turni di squalifica – perché la prima gara dell’anno dopo lo stop natalizio nasconde sempre delle incognite e perché troveremo un avversario in piena fiducia, che ha chiuso il 2016 battendo la Correggese; una matricola che sta facendo un buon campionato e che ha saputo adattarsi in fretta alla nuova categoria. Voglio vedere dalla mia squadra il giusto approccio agonistico e mentale”.

Chiusa l’andata al quinto posto solitario, i giallorossi vogliono ripartire allungando la serie positiva di risultati, arrivata a otto, e cercando di avvicinare ulteriormente il quartetto che li precede. “Abbiamo fatto un buon girone d’andata, abbiamo trovato continuità di risultati – conferma il tecnico giallorosso - e siamo tutti consapevoli sia del fatto che potevamo avere anche più punti al giro di boa e sia del fatto che nessuna squadra ci ha messo sotto. Siamo in  linea con gli obiettivi di stagione e dobbiamo continuare su questa strada, con ancora più fiducia e convinzione. In questa sosta di Natale abbiamo lavorato bene, con voglia e con entusiasmo: mi aspetto di vederle tradotte in campo anche domani”. E la prima dell’anno nuovo porta con sé anche buone notizie dall’infermeria: con i recuperi di Grandoni e Venturi, il solo Larese, oltre a Derjai, resta nella lista degli indisponibili.

L’arbitro del match E’ Emanuele Bracaccini di Macerata l’arbitro designato a dirigere Rignanese-Ravenna. Con lui a completare la terna saranno i perugini Suriani e Goretti. Al primo anno in D, finora Bracaccini ha diretto otto partite di campionato con un bilancio di tre vittorie delle squadre di casa, tre pareggi, due successi delle formazioni in trasferta. Vanta un precedente con la Rignanese, risalente allo scorso campionato di Eccellenza Toscana: la trasferta di Figline del 6 dicembre 2015, conclusa 2-2.

L’elenco dei convocati del Ravenna FC 1913

Portieri: Spurio (‘98), Venturi.
Difensori: Cappello (’99), Ferri (’99), Giacomoni, Mandorlini, Mingozzi (’98), Venturini (’96).
Centrocampisti: Ambrogetti, Ballardini, Boschetti (’97), Forte, Guagneli (’97), Lelj, Rrapaj (’97), Selleri.
Attaccanti: Broso, Graziani, Innocenti, Luzzi (’97), Sabba (’98).

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Volto tumefatto dopo il pestaggio per vecchi debiti: padre e figlio arrestati

    • Cronaca

      Tenta di entrare nella casa dell'ex: stalker nei guai anche per droga

    • Cronaca

      Semina il panico in via Faentina: ruba e minaccia i negozianti

    • Cronaca

      Ausl, guasto tecnico al Cmp: interrotte le attività dei prelievi e pagamento ticket

    I più letti della settimana

    • Superbike, una domenica da sogno: Melandri ritrova il podio

    • Superbike, si ricomincia da Rea. Furia Melandri: "buttato fuori" da Lowes

    • Duellò con Coppi e Bartali: addio Vito Ortelli. Era la più anziana maglia rosa ancora in vita

    • La Toro Rosso svela la nuova vettura: spicca il cambio di livrea

    • Volley, una sberla che fa male: Bunge ko e addio playoff

    • Superbike al via, Melandri 5° nelle prime prove: "Obiettivi? Penso a divertirmi"

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento