Ko anche contro Imola: l'OraSì si congeda dalla Supercoppa

Coach Cancellieri: “Il rammarico è per l’ultimo quarto, dove abbiamo concesso sei rimbalzi d’attacco che hanno deciso la partita

L’OraSì Ravenna si congeda dalla Supercoppa LNP con una sconfitta maturata nel finale sul campo dell’Andrea Costa Imola, dopo essere stata avanti per 32 minuti. "Il rammarico è per l’ultimo quarto, dove abbiamo concesso sei rimbalzi d’attacco che hanno deciso la partita - afferma coach Cancellieri -. Le nostre percentuali si sono leggermente sporcate ma con le rotazioni ridotte e la terza gara giocata in una settimana credo ci possa stare. Ci sono ancora alcune cose da limare, ma ho visto molti passi in avanti, sia individuali che di squadra".

Cancellieri, senza Jurkatamm e Seck, parte con Potts, Thomas, Chiumenti, Marino, Sergio. I primi 12 punti di Ravenna sono tutti di marca USA (7 Thomas, 5 Potts), l’OraSì mantiene il pallino del gioco e chiude il parziale avanti 22-15 (11 punti di Thomas). Ad inizio secondo quarto l’OraSì prova l’allungo (30-18), ma Imola ritorna sotto, grazie anche ai punti dell’ex Masciadri (35-29) e arriva a -1, prima che un brillante Potts e Chiumenti restituiscano a Ravenna un piccolo margine. Si va all’intervallo sul 49-44 per la squadra di Cancellieri, che parla decisamente americano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il secondo tempo si apre all’insegna dell’equilibrio, spezzato da due triple consecutive di Sergio che riportano l’OraSì a +10 a metà terzo quarto (63-53). Imola trova i canestri di Bowers e dei suoi italiani e rimane in scia, la penultima sirena dice + 3 Ravenna (70-67). Nel quarto periodo i padroni di casa si portano avanti per la prima volta con un parziale di 8-0, Ravenna reagisce con Thomas (75-74 Imola) ma un tecnico a Chiumenti (che esce per falli) e la bomba di Bowers fissano il massimo vantaggio (+ 8) Imola. Negli ultimi tre minuti Ravenna prova a ricucire ma non basta, finisce 89-83.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto: il guard rail gli amputa entrambe le gambe

  • I vantaggi del fitwalking, un ottimo modo per dimagrire e rimettersi in forma

  • Coronavirus, i divieti che restano in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Scoppia un incendio nell'allevamento: tanti uccelli morti tra le fiamme

  • Perde il controllo dell'auto e si schianta contro un muretto: grave incidente sulla Brisighellese

  • Fase due, Bonaccini: "Prudenza o tra qualche settimana dovremo richiudere"

Torna su
RavennaToday è in caricamento