La Conad Ravenna chiude con un ko uma stagione da ricordare

Da rimarcare a fine partita che Simona Gioli è risultata best scorer dell’incontro con 19 punti, seguita a ruota da capitan Bacchi con 17. Buoni anche i 14 punti di Mendaro e soprattutto i 10 della giovane centrale ravennate Torcolacci.

La Conad Ravenna chiude la stagione con un ko. Coach Nello Caliendo schiera lo starting six titolare con Agrifoglio al palleggio, Mendaro opposto, Gioli e Torcolacci centrali, capitan Bacchi e Lotti sulle bande, Rocchi libero.  Dal lato opposto del taraflex, risponde con Boldini in regia e Aricò opposto, al centro la coppia Guidi e Boriassi, schiacciatrici Mangani e Tanase, libero Napodano.

L’avvio del primo set è di marca calabrese, con le padrone di casa che si portano subito avanti sul 5 a 2. È Simona Gioli a siglare due punti importanti che tengono incollata Ravenna al risultato (6-4). Un errore in attacco di Soverato e un punto di capitan Gioli e la Conad trova il pari sul 7 a 7. Reagiscono le calabresi e provano a scappare (13-9). È ancora la centrale della Conad ha siglare punti importanti che riportano l’Olimpia Teodora a stretto contatto con le avversarie (17-15). Nel finale un ace di Bacchi (20-17) e poco altro. Soverato si porta sul 24 a 19 con cinque set ball a disposizione ma già al primo tentativo chiude il set sul punteggio di 25 a 19.

Parte in equilibrio il secondo set con le due squadre che giocano punto a punto fino al 4 pari. Le romagnole poi, complice una caduta di tensione delle avversarie, infilano un break di + 5 che porta lo score sul 4 a 9. La Conad Ravenna riesce a conservare il vantaggio fino al 9 a 14, poi Soverato riprende vigore e riesce addirittura a riagguantare l’equilibrio. Ma il set è vivace e combattuto e Ravenna gioca in scioltezza riportandosi a +4 (14-18). Tentano le calabresi di colmare lo svantaggio portandosi sul 20 a 21. Poi nel finale è la Conad a prendere il volo e ad avere a disposizione tre set ball. Di nuovo sono le padrone di casa a non mollare e a raggiungere e superare Ravenna (25-24). Con orgoglio e tenacia le ragazze di coach Caliendo rispondono colpo su colpo, vantaggio su vantaggio, fino a cedere solo sul 31 a 29.

Il terzo set vede la Conad Ravenna tentare subito un allungo (1-4). Il vantaggio delle romagnole si accorcia fino a un solo punto (7-8) poi è Mendaro a suonare la carica e a cercare di allungare di nuovo. Le battute seguenti vedono le due squadre giocare a fasi alterne, con Ravenna che cerca di alimentare il vantaggio (9-12) e Soverato che prima insegue poi raggiunge (12-12) e supera, infilando un parziale di 6 a 0 che porta il punteggio sul 15-12. Le padrone di casa amministrano il vantaggio di +3 fino al 19 a 16 poi sono Bacchi e compagne a rimontare e a riportare il set in equilibrio (20-20). Si entra nelle battute finali del set e quando Soverato sembra sicuro di chiudere la partita in cavalleria viene fuori tutto l’orgoglio delle ravennati che chiudono sul 26 a 24.

Quarto set in equilibrio fino al 5 pari. Poi Ravenna, che non ha nulla da perdere, fa una prova di fuga (5-8). Soverato per non rischiare i playoff deve almeno portare un punto in cascina, allora reagisce, ritrova il pari (11-11) e prende il largo (19-14). Le calabresi cercano di amministrare fino al finale del set che si conclude con un interminabile palleggio e con il punto delle padrone di casa che fissa il punteggio sul 25 a 22 e il risultato del match sul 3 a 1.

Da rimarcare a fine partita che Simona Gioli è risultata best scorer dell’incontro con 19 punti, seguita a ruota da capitan Bacchi con 17. Buoni anche i 14 punti di Mendaro e soprattutto i 10 della giovane centrale ravennate Torcolacci. Dall’altra parte del taraflex Soverato ha confermato di essere compagine giovane ma molto solida, con belle individualità ma soprattutto con un gioco di squadra molto efficace e convincente.

"Abbiamo tenuto il campo e questo conferma quello che abbiamo dimostrato durante tutta l’annata - commenta coach Caliendo -. Contro le squadre di alta classifica non abbiamo mai sfigurato. C’è mancato anche questa sera il guizzo per essere competitivi ai massimi livelli. Di sicuro a questa squadra è mancato qualcosa ma va comunque fatto un plauso a tutte le ragazze perché per noi quella giocata oggi era una partita che contava poco e comunque abbiamo lottato. Tanto di cappello a questo Soverato che quando ha dato spazio a chi ha giocato meno durante la stagione anche loro sono riuscite a darci filo da torcere. Segno questo che Soverato è un’ottima squadra, attrezzata per arrivare al traguardo a cui è arrivata, ovvero giocarsi i playoff”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Schianto mortale, perde la vita una ragazza: arrestato l'autista ubriaco

  • Cronaca

    Una barca a vela accessibile ai disabili: "Vogliamo dare a tutti la possibilità di vivere il mare"

  • Cronaca

    Per la Festa della liberazione gli alunni piantano le 'Rose per la pace'

  • Cronaca

    Per nascondere l'eroina si dimena e morde i poliziotti: arrestato

I più letti della settimana

  • Precipita dal camion di fronte alla Chiesa e muore: paese in lutto

  • Macabro ritrovamento: i passanti scoprono il cadavere di una donna

  • Schianto mortale, perde la vita una ragazza: arrestato l'autista ubriaco

  • Cercasi comparse retribuite per una serie Netflix ambientata in Romagna

  • Casa in fiamme nella notte: lungo intervento dei Vigili del fuoco per domare l'incendio

  • Si schianta contro un'auto mentre va in bici: muore in ospedale

Torna su
RavennaToday è in caricamento