Lugo-San Marino, torna la classicissima d'autunno

In concomitanza alla gara, lungo lo stesso percorso, si svolgerà anche la terza edizione della gara ciclistica amatoriale in linea agonistica

Domenica 8 partirà dal centro commerciale Iris di Lugo la 60esima edizione della Lugo - San Marino, la classicissima d’autunno riservata agli allievi. Il ritrovo è fissato per le 7.30 in via Piratello 66, mentre la partenza sarà alle 8.30. Sono 95 i km totali che saranno percorsi, attraversando le località di Cotignola, Russi, San Pancrazio, Roncalceci, Ghibullo, San Pietro in Vincoli, San Zaccaria, Casemurate, Mensa Matellica, Cannuzzo, Pisignano, Montaletto, Villalta, Sala, Gatteo, Savignano, Canonica, Poggio Berni, Ponte Verucchio, Gualdicciolo (confine di Stato), Acquaviva e Borgo Maggiore. In concomitanza alla gara, lungo lo stesso percorso, si svolgerà anche la terza edizione della gara ciclistica amatoriale in linea agonistica, organizzata dalla Società ciclistica “Francesco Baracca” in collaborazione con Uisp, Acsi, Fsc (Federazione sanmarinese ciclismo) e in particolare con la collaborazione della Asd Cicloclub Estense. Entrambe le gare percorreranno un tragitto di trasferimento verso il luogo della partenza effettiva fissato in via Provinciale Cotignola, hotel Tatì; tale tragitto percorrerà la via Mentana, piazze Garibaldi, Primo maggio, Cavour, Trisi, largo della Repubblica, piazza Baracca, largo Relencini, via Acquacalda, viale Dante, via Prov. Lughese.

La Lugo-San Marino ebbe il proprio battesimo il 7 settembre 1958. Si corse quel primo anno (e per qualche edizione ancora) anche come “Trofeo Gino Mazzolani” in ricordo di un atleta lughese della Baracca prematuramente scomparso. Il percorso era di 102 chilometri. L’arrivo era posizionato circa 50 metri prima di quello odierno, in vetta al monte Titano, in capo agli 8,5 chilometri della salita finale. Alla prima edizione furono trentacinque i partecipanti, ma il loro numero crebbe subito velocemente e si stabilizzò allo stesso valore di oggi, ovvero circa 200 iscritti ogni anno (quest’anno gli iscritti hanno già oltrepassato questa quota). L’Ufficio di Stato per il Turismo della Repubblica di San Marino a partire dal 1962, ha messo a disposizione una grande medaglia d’oro per il vincitore della gara. La gara è nata da un’idea dell’allora presidente della società ciclistica “Francesco Baracca”, Lorenzo Berardi, a cui oggi è dedicata. L’iniziativa è organizzata dalla Società Ciclistica “Francesco Baracca” di Lugo, con il patrocinio del Comune di Lugo, dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna e della Segreteria di Stato Istruzione e Sport della Repubblica di San Marino, con la collaborazione della Federazione Sammarinese Ciclismo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Precipita per oltre cento metri dal sentiero di guerra del Pasubio: muore medico in pensione

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

  • Ennesimo scontro tra auto al solito incrocio di Fiumazzo. Anziano trasportato con l'elimedica al Bufalini

  • Il figlio è ubriaco e dà in escadescenza, la mamma chiama la Polizia: era ricercato per una condanna per tentato omicidio

  • Schianto in A14 tra una moto e un'auto: in gravi condizioni un ravennate

Torna su
RavennaToday è in caricamento