MotoE distrutte a Jerez da un devastante incendio: campionato a rischio

Un devastante incendio sviluppatosi nel cuore della nottata tra mercoledì e giovedì ha infatti distrutto la struttura che ospitava le moto elettriche

Mercoledì si è disputata a Jerez la prima delle tre giornate di test MotoE, la nuova categoria che affiancherà per alcuni round europei il Circus del Motomondiale. Ma l'inizio del campionato, in programma il 5 maggio sullo stesso tracciato in concomitanza con il Gran Premio di Spagna, è in forte dubbio.

Un devastante incendio sviluppatosi nel cuore della nottata tra mercoledì e giovedì ha infatti distrutto la struttura che ospitava le moto elettriche. Sono andate letteralmente in fumo tutte le 18 moto Energica Ego che si trovavano all'interno della struttura. Fortunatamente non vi sono stati feriti. Non si conoscono ancora le cause dell'incendio.

Tra le due ruote a finire in cenere anche quelle della "Sic58 Squadra Corse" di Paolo Simoncelli, che schiera Matteo Casadei, e del Team Gresini, impegnato con Lorenzo Savadori e Matteo Ferrari. Un brutto colpo per tutto il paddock della MotoE. Giovedì mattina è stata organizzata una riunione urgente con tutte le parti coinvolte. Intanto gli esperti sono al lavoro per capire quali siano le cause del devastante rogo che ha completamente distrutto moto e materiali. 

energica-motoe-fuoco-jerez-16-2-2-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tentano la rapina, ma dentro c'erano già i Carabinieri: bloccato lo 'sfortunato' fuggitivo

  • Cronaca

    La spiaggia per disabili nata dal sogno di Dario, scomparso per la Sla, raddoppia

  • Cronaca

    Si ferma davanti alla Polizia e cade dalla moto: era ubriaco e senza assicurazione

  • Cronaca

    Nuovi varchi elettronici per la città: scoprono anche le auto senza assicurazione

I più letti della settimana

  • Viola vince 190mila euro all'Eredità: "Regalerò un viaggio in America a mia madre"

  • Finisce in acqua con l'auto, scattano le disperate ricerche del corpo: ma la donna era a casa sua

  • Attimi di terrore in banca: preso un bandito, l'altro fugge per le vie del centro. E' caccia all'uomo

  • Violenta esplosione in un'azienda: due ustionati, uno è in condizioni gravissime

  • Scossa di terremoto questa mattina: avvertita in alcuni comuni collinari del faentino

  • La collisione tra due navi causa uno sversamento di gasolio: caos al porto

Torna su
RavennaToday è in caricamento