Volley B1 femminile, uno scoglio duro da superare per l’Olimpia: c'è Orvieto

Nelle ultime due trasferte l’Olimpia Cmc è stata sconfitta da San Lazzaro e San Giustino

Uno scoglio duro da superare per l’Olimpia Cmc, che sabato andrà a fare visita a una delle realtà più accreditate per il successo finale nel girone C di Serie B1 femminile, la Zambelli di Orvieto (inizio alle 18, arbitri De Vittoris e Verrascina). All’andata le ravennati hanno realizzato una delle loro migliori prestazioni stagionali, battendo al Pala Costa in quattro set le fortissime avversarie umbre. Per continuare a lottare per le prime quattro posizioni (la vincitrice sarà promossa direttamente, la seconda, la terza e la quarta andranno ai playoff) Babbi e compagne sono però chiamate a replicare quella impresa, ribaltando anche il trend esterno tutt’altro positivo degli ultimi tempi. Nelle ultime due trasferte, infatti, l’Olimpia Cmc è stata sconfitta da San Lazzaro e San Giustino.

“Anche se non siamo ancora al top della forma - spiega il tecnico Marco Breviglieri - siamo riusciti a centrare un riscatto immediato nel derby con il Volley Club Cesena. In questo turno affrontiamo quello che rappresenta l’avversario diretto più continuo del gruppo, in virtù di due soli ko fino a questo punto della stagione. Orvieto non ha mai perso in casa, dove per strada ha lasciato solo due punti”. Si tratta di un compito molto difficile, anche perché  l’attuale capolista Zambelli è guidata da un allenatore vincente (Matteo Solforati è reduce da una doppia promozione a San Giovanni in Marignano) ed è composta da tante giocatrici esperte e di ottima caratura tecnica.

Si parte dalla palleggiatrice, ravennate doc, Beatrice Valpiani, e dal capitano Ubertini, passando per la centrale Montani e il martello Guasti, per finire con Kotlar e Mezzasoma. “Sappiamo fin dall’inizio del campionato che si tratta di una squadra con i mezzi per mirare alle prime posizioni. Se vogliamo puntare in alto, però, queste sono gare che bisogna provare a vincere. Non ci si può permettere di sbagliare l’approccio di questa partita, anche se non è facile giocare quando la posta in palio è così alta. Soprattutto nelle fasi iniziali del match ci sarà una grande tensione e noi dovremo essere bravi a rompere in fretta il ghiaccio. Dimentichiamoci in fretta la vittoria dell’andata, perché questa sarà una partita del tutto diversa – termina Breviglieri – dove in primo luogo sarà necessario tenere i nervi ben saldi”.

Le partite (17sima giornata, domani): Emilbronzo 2000 Montale Rangone-Sia Coperture San Giustino, VC Cesena-Coveme San Lazzaro (domenica), Zambelli Orvieto-Olimpia Cmc Ravenna, Conad Sicomputer Ravenna-Montesport Montespertoli, San Michele Firenze-Limmi School Bastia, Ecoenergy 04 Moie-Gramsci Pool Reggio Emilia, Tuum Perugia-Videomusic Castelfranco di Sotto. Classifica: Zambelli 39 punti; Conad Sicomputer 38; Coveme 37; Olimpia Cmc 36; Tuum 32; Ecoenergy 04 e Videomusic  26; Emilbronzo 2000 23; Sia Coperture 19; Limmi School 17; VC Cesena 15; Montesport 11; San Michele e Gramsci Pool 8.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Muore a 47 anni travolto da un altro pilota: i centauri piangono la scomparsa di Marco

  • Cronaca

    Il fiuto del "finanziere a quattro zampe" Bac stana un pusher ai giardini Speyer

  • Cronaca

    Dove sono gli autovelox? I controlli della settimana

  • Cronaca

    Una donna completamente nuda di fronte alla stazione: la foto fa il giro dei social

I più letti della settimana

  • Rovina a terra con la moto e muore: tragedia nella pista da motocross

  • Cucciolo morto assiderato, coppia denunciata. Trovata una fossa con cani seppelliti

  • La vicina lancia l'allarme, anziana trovata sul pavimento: muore in ospedale

  • Schianto nella notte, finisce nel fosso con la sua "Yeti": 44enne in prognosi riservata

  • Minacce a Davide Fabbri, testa di maiale e frasi minacciose sulla sua auto

  • Una donna completamente nuda di fronte alla stazione: la foto fa il giro dei social

Torna su
RavennaToday è in caricamento