Volley B1 femminile, uno scoglio duro da superare per l’Olimpia: c'è Orvieto

Nelle ultime due trasferte l’Olimpia Cmc è stata sconfitta da San Lazzaro e San Giustino

Uno scoglio duro da superare per l’Olimpia Cmc, che sabato andrà a fare visita a una delle realtà più accreditate per il successo finale nel girone C di Serie B1 femminile, la Zambelli di Orvieto (inizio alle 18, arbitri De Vittoris e Verrascina). All’andata le ravennati hanno realizzato una delle loro migliori prestazioni stagionali, battendo al Pala Costa in quattro set le fortissime avversarie umbre. Per continuare a lottare per le prime quattro posizioni (la vincitrice sarà promossa direttamente, la seconda, la terza e la quarta andranno ai playoff) Babbi e compagne sono però chiamate a replicare quella impresa, ribaltando anche il trend esterno tutt’altro positivo degli ultimi tempi. Nelle ultime due trasferte, infatti, l’Olimpia Cmc è stata sconfitta da San Lazzaro e San Giustino.

“Anche se non siamo ancora al top della forma - spiega il tecnico Marco Breviglieri - siamo riusciti a centrare un riscatto immediato nel derby con il Volley Club Cesena. In questo turno affrontiamo quello che rappresenta l’avversario diretto più continuo del gruppo, in virtù di due soli ko fino a questo punto della stagione. Orvieto non ha mai perso in casa, dove per strada ha lasciato solo due punti”. Si tratta di un compito molto difficile, anche perché  l’attuale capolista Zambelli è guidata da un allenatore vincente (Mat