Ravenna Calcio, si presenta bomber Nocciolini: "Darò il massimo e ripagherò la fiducia"

Classe 1989, poco più di anno fa è stato Nocciolini a siglare il gol a regalato al Parma la promozione in Serie B, dopo una stagione in cui ha fatto registrare 12 centri in 32 presenze

Nocciolini nella foto di Massimo Argnani

"Sono a disposizione del mister e cercherò di dare il massimo e ripagare la fiducia della società". Si presenta così Manuel Nocciolini, il nuovo bomber del Ravenna Calcio. Classe 1989, poco più di anno fa è stato Nocciolini a siglare il gol a regalato al Parma la promozione in Serie B, dopo una stagione in cui ha fatto registrare 12 centri in 32 presenze. Molti tifosi romagnoli lo ricordano anche per l’exploit dell’anno precedente in D con la maglia del Forlì, 25 gol in 36 partite. Il centravanti giunge a Ravenna dopo 9 presenze in serie B ed una breve parentesi in prestito all’ambizioso ma incompiuto Pordenone in C, per dare peso ed esperienza all’attacco e completando così un rosa che si presenta ben rifornita in ogni reparto. "La voglia della dirigenza di portarmi qui a Ravenna mi ha spinto a prendere questa decisione e tornare in Romagna. Ha aiutato nella scelta anche il fatto di conoscere bene la zona".

"Dopo il periodo non positivo dell’annata scorsa, avevo proprio bisogno di una proposta del genere – ammette il bomber -. Ravenna è la piazza ideale per mostrare quello che valgo; della partita che qui ho giocato col Forlì, segnando anche uno dei gol più belli che ho fatto nella mia carriera, ricordo una magnifica atmosfera, uno stadio bellissimo, caloroso: spero di ritrovarlo così. E questa volta farò i gol nella porta giusta. E poi alla Romagna, di cui mi piace veramente tutto, sono legate alcune delle mie migliori stagioni: spero di ripetermi anche col Ravenna. I presupposti ci sono tutti. Per venire a Ravenna non ho guardato all’organico, agli obiettivi; ho solo visto la voglia del presidente, del ds, della società intera di volermi qui. Ringrazio per la fiducia e cercherò di ripagarla nel migliore dei modi”.

Con l’arrivo di Nocciolini, strappato ad una folta concorrenza di squadre, il mercato della società giallorossa può ritenersi concluso: l’ingaggio dell’attaccante di proprietà del Parma è la conferma della grande volontà del Ravenna FC di alzare ancora un po’ l’asticella delle proprie ambizioni. “Abbiamo una rosa competitiva, abbiamo giovani di prospettiva – riassume il ds giallorosso Matteo Sabbadini - giocatori che hanno grande esperienza, penso a Jidayi che ha giocato tanti anni in B e allo stesso Manuel che ha fatto la B ma è tesserato per un club di serie A e ha dimostrato a lungo di essere decisivo, senza nulla togliere agli altri, abbiamo confermato il nostro zoccolo duro, composto da calciatori importanti che in categoria hanno dimostrato di saperci stare; abbiamo un mister e uno staff di categoria. Ci sono tutti i presupposti perché le cose vadano bene, il nostro obiettivo è quello di fare un campionato sulla falsariga dell’anno scorso, anzi possibilmente di fare meglio, poi domenica dopo domenica vedremo dove potrà arrivare questa squadra, al momento tutto quello che avevamo detto lo abbiamo mantenuto e questo, a mio avviso, è un aspetto molto importante”.

Rinnovata e incrementata la convenzione con Ravenna 33

Anche per l’annata agonistica 2018/2019, il Ravenna FC ha concluso un accordo di collaborazione con la struttura sanitaria Ravenna 33 per la gestione medico sanitaria degli atleti della prima squadra, la gestione degli infortuni  sportivi, a partire dalle valutazioni e visite ortopediche e fisiatriche, l’esecuzione degli esami di diagnostica strumentale (rx, Risonanza magnetica) ed i percorsi di fisioterapia, manuale e strumentale. Ravenna 33, con i suoi professionisti medici specialisti, fisioterapisti ed infermieri, prenderà in carico l’atleta dalla diagnosi, per proseguire con le indagini strumentali e la cura individuale fino alla ripresa del gesto atletico per mettere l’atleta a disposizione del mister. La squadra potrà usufruire anche della piscina riabilitativa di Ravenna 33 per le sedute di attività di scarico dopo l’attività di preparazione atletica e successivamente agli impegni agonistici. La società, vista la soddisfazione per il servizio di grande qualità ricevuto nei due precedenti anni di collaborazione, ha ritenuto opportuno anche implementare la collaborazione con il polo sanitario Ravenna 33, stipulando apposito accordo per i ragazzi dell’Academy e per tutti i possessori della Fidelity Card del RFC o un abbonamento alla stagione 2018/2019. Tramite la nuova convenzione, i cui dettagli saranno divulgati nei prossimi giorni, sarà possibile recarsi a Ravenna 33 e a Ravenna Salus per una serie di servizi medico/sanitari a prezzi contenuti e con accesso prioritario.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Soci, clienti e lavoratori: apre a Ravenna il primo supermercato autogestito della Romagna

  • Si allena con la bici per l'Ironman, ma in autostrada: caos sull'A14

  • Camion resta bloccato sul ponte: "Pericolosissimo, si aspetta che crolli?"

  • Finge un problema all'auto e blocca le due presunte ladre d'appartamento

  • Scoppia un incendio nell'azienda di pallet: alta colonna di fumo nero in cielo

  • Escort e over 45, trasgressione senza età: il lato piccante di Ravenna

Torna su
RavennaToday è in caricamento