Scherma, Alessia Pizzini e Martina Bombardi qualificate ai Campionati italiani giovani

A fine giornata di gara di venerdì si è svolta una piccola celebrazione, in occasione del 70 compleanno del Circolo Ravennate Della Spada

Si è conclusa con successo lunedì la prima prova nazionale giovani presso il Pala de Andrè di Ravenna, prima tappa del percorso di qualificazione ai Campionati Italiani under 20 che si svolgeranno a Jesi il prossimo mese di maggio. Le gare si sono svolte nelle giornate di venerdì, sabato e domenica e hanno visto sfidarsi atleti da tutt’Italia nelle sei armi. Per il Circolo Ravennate Della Spada hanno partecipato Martina Bombardi, Lucia Mazzini, Alessia Pizzini e Sophia Eloisa Stella nella spada femminile; Stefano Cedrini, Matteo Lontani e Saccomandi Tommaso nella spada maschile.

Il risultato migliore è stato quello di Alessia, al decimo posto dopo aver perso un’emozionante duello agli ottavi di finale contro Sara Maria Kowalczyk del gruppo sportivo "P. Giannone" di Caserta, combattuto punto su punto fino al 13 pari per poi terminare 15 a 13. Segue Martina, al 14 posto dopo aver ceduto nell'incontro, sempre agli ottavi, contro Gaia Traditi delle Fiamme Oro Roma (che andrà poi a vincere la medaglia d’oro). Prova in tono minore per Sophia Eloisa (132), che sconta in questo periodo una forma fisica non ottimale, e Lucia (200), da poco di ritorno all'attività agonistica.

Nei maschi Stefano Cedrini guadagna la 71 posizione, sconfitto per un solo punto da Fabio Mastromarino di Scherma Pistoia 1984; Tommaso Saccomandi perde 13 a 15 nell’incontro per i 128 contro Poggi Andrea del Circolo Scherma Giuseppe Delfi e si posiziona al 154 posto. Matteo Lontani, alla prima partecipazione di una gara nazionale di questa categoria (con atleti dai 15 ai 20 anni), sconta la giovane età e si ferma ai gironi di qualificazione.

A fine giornata di gara di venerdì si è svolta una piccola celebrazione, in occasione del 70 compleanno del Circolo Ravennate Della Spada, nel corso della quale il presidente Stefano Bellomi ha rievocato la storia del Circolo dal dopoguerra ad oggi, ricordando tutte le persone, presidenti, allenatori ed atleti (alcune delle quali presenti alla cerimonia) che nel tempo hanno contribuito a fare del Circolo una realtà sportiva di rilevanza nazionale. Nell’occasione è intervenuto anche il presidente della FIS, Giorgio Scarso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura stradale nella domenica dell'Immacolata: l'auto si schianta fuori strada, muore a 22 anni

  • Dramma sulla Ravegnana: schianto fatale, muore una giovane madre

  • Sangue sulle strade, tremendo incidente sulla Ravegnana: muore una persona

  • Tamponamento a catena sull'Adriatica: interviene l'elicottero, lunghe code di veicoli

  • "L'Ue vieta l'unico prodotto efficace contro la cimice asiatica. Sarà un disastro"

  • Precipita in un canalone con la mountan bike: attimi di terrore per un ravennate

Torna su
RavennaToday è in caricamento