Simone Rispoli, il Ravenna giocherà col lutto al braccio: un minuto di silenzio al Benelli

Prima del calcio d’inizio verrà onorato un minuto di silenzio e il Ravenna scenderà in campo con il lutto al braccio per ricordare Simone Rispoli

Reduce da 7 risultati utili nelle ultime 8 partite, ma in procinto di affrontare una serie di incontri difficilissimi con le trasferte contro Padova, FeralpiSalò e Albinoleffe, e il match casalingo con il Pordenone, il Ravenna FC ospita al ‘Benelli’ sabato alle ore 18.30 il fanalino di coda Fano. La posizione in classifica degli avversari non deve ingannare, in quanto i marchigiani sono una squadra costruita per ben figurare in campionato, con giocatori di valore assoluto come Andrea Lazzari, che vanta oltre 200 presenze in Serie A tra Atalanta, Cagliari, Fiorentina, Udinese e Carpi. Rispetto al match di andata vinto per 0-1 dai giallorossi grazie alla rete di Papa inoltre, il Fano ha ulteriormente investito nel mercato di riparazione, rivoluzionando la rosa per raggiungere la salvezza. La società ravennate dal canto suo ha aggiunto il talento di Maleh e confermato l’autore del gol dell’ultimo pareggio allo scadere contro il Teramo, Tommy Maistrello, ma rischia di dover fare a meno di Papa per un colpo al ginocchio subito in allenamento.

“Sappiamo che si tratta di una partita importantissima, più decisiva per loro che per noi, quindi sarà certamente una battaglia – commenta Mister Antonioli - , ma sono fiducioso perché la sosta ci ha fatto bene e ci siamo allenati in maniera positiva. Ho a disposizione molte alternative e giocatori che possono cambiare la partita in corso, soprattutto nel reparto avanzato, come ha dimostrato anche Maistrello nell’ultimo incontro.”

L’allenatore prosegue commentando il match di due settimane fa: “Il primo tempo con il Teramo è stato negativo e, anche se non ho abbandonato l’idea di provare il 3-4-3 o la difesa a 4 come fatto nel secondo tempo, in una partita così delicata ci dovremo affidare alle nostre certezze e utilizzare il nostro modulo classico. Vincere sarebbe un bello strattone in classifica nei loro confronti, ma dobbiamo essere consapevoli che il Fano è una squadra che si è rinforzata molto già da novembre e che avrà praticamente solo quattro undicesimi in campo dei giocatori schierati nella partita di andata. Il nostro obiettivo è naturalmente quello di provare a vincere, ma dobbiamo rimanere attenti ed equilibrati, sapendo che si tratta di una partita da prendere con le molle.”

Prima del calcio d’inizio verrà onorato un minuto di silenzio e il Ravenna scenderà in campo con il lutto al braccio per ricordare Simone Rispoli, protagonista della doppia promozione in Serie D della squadra giallorossa e scomparso qualche giorno fa.

Potrebbe interessarti

  • I Consultori a Ravenna: elenco, indirizzi e servizi

  • Aperitivo a Ravenna: 5 locali ideali per un cocktail all'aperto

  • I borghi medievali romagnoli da non perdere

  • Trapianto di cornea a Ravenna: numeri in crescita, interventi e farmaci innovativi

I più letti della settimana

  • E' una scia di sangue senza fine: tragico schianto, muore un uomo. Una donna in condizioni disperate

  • Trovano un portafoglio e lo consegnano ai Carabinieri: ma dentro c'era la droga

  • Pauroso scontro frontale in zona Bassette: sei feriti, ma per fortuna nessuno è in pericolo di vita

  • Tragico infortunio sul lavoro: resta incastrato nell'autolavaggio e perde un braccio

  • La scia di sangue non si ferma. Schianto sull'Adriatica, muore dopo 6 giorni di agonia

  • Accoltellato di fronte alla caserma della Municipale: scene da panico in Darsena

Torna su
RavennaToday è in caricamento