"Sport, salute, socialità”: come lo sport può migliorare la vita nella disabilità

L’evento mira a sensibilizzare e promuovere l’accesso regolare alla pratica motoria continuativa per le persone con disabilità

Sabato 24 febbraio dalle 9 alle 13 si terrà presso la Sala Muratori in via Baccarini 3 un convegno dal titolo “Sport, salute, socialità: migliorare la qualità della vita nella disabilità attraverso lo sport” in cui verranno presentate alcune buone pratiche del territorio. L’evento, promosso dal comitato provinciale del Centro Sportivo Italiano (in collaborazione con il Solco e la Coop La Pieve) mira a sensibilizzare e promuovere l’accesso regolare alla pratica motoria continuativa per le persone con disabilità.

L’accesso regolare alla pratica motoria continuativa di sport strutturati e alle occasioni di socializzazione ad essi collegate contribuisce infatti, per ogni persona e ad ogni età, alla promozione armonica di fondamentali dimensioni della qualità di vita quali la salute fisica, le competenze per l’autonomia personale, l’autostima e la capacità di autodeterminazione, le capacità relazionali, la dimensione complessiva della socialità come ambito di realizzazione della personalità individuale. A maggior diritto per le persone con disabilità la promozione della pratica sportiva, dalle attività motorie supportate all’accesso regolare ai contesti sportivi ordinari della comunità, costituisce una integrazione preziosa alle reti di sostegno strutturate per la dimensione lavorativa e per l’abitare già proprie del nostro territorio, valorizzandone e accrescendone la vocazione alla promozione continua delle competenze e autonomie personali e delle opportunità di accesso ai contesti di vita e socialità naturali.

Nel corso della mattinata si susseguiranno vari interventi istituzionali, mentre tra gli operatori del campo prenderà per primo la parola Antonio Buzzi, presidente della Coop Solco Ravenna, che illustrerà per appunto l’importanza ai fini dell’integrazione della pratica sportiva.  A lui seguirà Alessandro Bondi, presidente del Csi Ravenna, il quale presenterà il corso per operatori sportivi per la disabilità che vedrà il 20 febbraio prossimo partire la seconda edizione. Sarà poi la volta di Doris Cristo, dirigente dell’ufficio scuola regionale, e responsabile dell’ufficio integrazione che parlerà in merito alla pratica sportiva come facilitatore dell’integrazione anche nel mondo della scuola. Dopo questi primi tre relatori si alterneranno altri relatori provenienti dal mondo cooperativo che riporteranno la loro esperienza quotidiana, nonché il racconto di esperienze già messo in campo, con la partecipazione di rappresentanti delle Istituzioni e dell’Ausl Romagna.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Scia di incidenti senza fine per i motociclisti: sull'Adriatica gravissimo un 56enne

  • Incidenti stradali

    La domenica parte con un altro motociclista ferito: centauro portato al "Bufalini" con l'elicottero

  • Incidenti stradali

    Auto con quattro giovani a bordo si ribalta nella rotonda, grave una diciottenne

  • Politica

    È allarme incidenti nel ravennate: "I soli autovelox non bastano"

I più letti della settimana

  • Dopo l'incendio riapre l'autostrada: pauroso scontro tra due camion

  • Violento schianto, l'auto vola nel fosso e la donna resta incastrata: gravi due automobilisti

  • Un giovedì di sangue si chiude nel peggiore dei modi: ucciso mentre cambia la ruota della sua auto

  • Violento schianto all'incrocio, anche due bambini a bordo: gravi condizioni per entrambi

  • Bocciato più volte manda l'amico all'esame al posto suo: "fregati" dalla differenza d'età

  • Ciclista si schianta contro lo specchietto dell'auto: interviene l'elicottero

Torna su
RavennaToday è in caricamento