Superbike, buona la prima di Marco Melandri in Tailandia

Il ravennate della Ducati si è qualificato direttamente alla Superpole 2 con il terzo tempo di giornata, alle spalle delle Kawasaki di Jonathan Rea e Tom Sykes

Buona la prima di Marco Melandri in Tailandia. Il ravennate della Ducati si è qualificato direttamente alla Superpole 2 con il terzo tempo di giornata, alle spalle delle Kawasaki di Jonathan Rea e Tom Sykes. Il "cannibale" della Kawasaki si è presentato al al Chang International Circuit in splendida forma dopo la doppietta a Phillip Island: in un venerdì particolarmente afoso, il due volte campione del mondo ha stampato la migliore prestazione in 1'33"573, lasciando a 210 millesimi il compagno di squadra Sykes. Non troppo distante Melandri, a 279 millesimi da Rea e col tempo realizzato al mattino. Dietro il ravennate il vicino di box Chaz Davies. Chiude la top five la Yamaha di Alex Lowes davanti alla Ducati del team Barni di Xavi Fores. Ancora indietro le Aprilia, con Eugene Laverty decimo davanti al compagno di squadra Lorenzo Savadori. Sabato i piloti scenderano in pista alle 13.30 per la Superpole 1, prima che la gara inizi alle 16:00 ora locale (+8 GMT) a Buriram. 
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto: il guard rail gli amputa entrambe le gambe

  • I vantaggi del fitwalking, un ottimo modo per dimagrire e rimettersi in forma

  • Coronavirus, i divieti che restano in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

Torna su
RavennaToday è in caricamento