Show a Imola per la Superbike, Checa vede il titolo. Melandri delude

Weekend indimenticabile a Imola per la Superbike. Ben 78mila appassionati di motociclismo hanno preso d'assalto l'Enzo e Dino Ferrari nella tre giorni dedicata al mondiale delle derivate di serie

Weekend indimenticabile a Imola per la Superbike. Ben 78mila appassionati di motociclismo hanno preso d'assalto l'Enzo e Dino Ferrari nella tre giorni dedicata al mondiale delle derivate di serie. Il pubblico ha assistito a due manche spettacolari, la prima conquistata da Jonathan Rea (Castrol Honda) e la seconda a Carlos Checa (Ducati Althea). Tra i protagonisti anche uno scatenato Noriyuki Haga (Aprilia Pata), con due secondi posti.  Ha deluso Marco Melandri.

Il portacolori della Yamaha non è andato oltre un ottavo posto in Gara 1 ed un sesto nella manche pomeridiana. "Nella prima manche ho avvertito una forte vibrazione sul posteriore ed era causata dal freno motore, per cui non potevo spingere di più - ha esordito il pilota di Ravenna -. Al pomeriggio ho avuto problemi di freni, in particolare nelle staccate in discesa. Ecco spiegata la mia escursione alle Acque Minerali".

Melandri è risalito fino alla sesta piazza: "Con il serbatoio più scarico la moto era più gestibile - ha ammesso -. Speravo di poter lottare per il podio, ma ormai il ritardo accumulato era notevole e mi sono dovuto accontentare del piazzamento". Il romagnolo ha ancora quattro manche da disputare con la Yamaha. Poi, quasi certamente, sposerà il progetto Bmw, dove non si esclude possa tornare il team manager ravennate Davide Tardozzi.

Il ravennate ha rinviato la festa mondiale di Checa per appena tre punti. "E' stato come correre a casa - ha dichiarato Checa -. E' una sensazione unica che ricorderò per sempre". Il ducatista ha quindi analizzato Gara 2: "Dopo una partenza un po' lenta, sono riuscito a migliorare il ritmo. Mi sarei accontentato della 2° posizione, ma poi Rea ha rotto e sono riuscito a vincere. Avrebbe sicuramente meritato la doppietta, ma queste sono le corse. A me è capitato lo scorso anno, questo è un 2011 magico per me".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

Torna su
RavennaToday è in caricamento