Superbike, Melandri undicesimo. Domina Van Der Mark

Dopo la caduta in Gara 1, il ravennate della Ducati non è andato oltre l'undicesimo posto.

Trasferta inglese da dimenticare per Marco Melandri. Dopo la caduta in Gara 1, il ravennate della Ducati non è andato oltre l'undicesimo posto. Michael Van Der Mark ha dominato anche la seconda manche precedendo il sorprendente 21enne Toprak Razgatlioglu, primo pilota turco a salire sul podio in una gara del mondiale Superbike, e Jonathan Rea che consolida la propria leadership nel campionato. Chaz Davies ha chiuso quinto alle spalle di di Alex Loews (Yamaha) e davanti alla Yamaha di Tom Sykes. Settimo Lorenzo Savadori (Aprilia).

"Speravo di essere in grado di tenere il ritmo di Gara 1, che ci avrebbe consentito di stare a ridosso dei primi cinque, ma purtroppo le modifiche fatte non hanno dato i risultati sperati e la moto era nervosa e fisica da guidare, ed i tempi ne hanno risentito. Ho semplicemente cercato di non fare errori e portare a casa più punti possibili - afferma Melandri -. Guardiamo avanti, a Brno, dove nei test siamo andati abbastanza bene anche se ci restano da fare dei passi avanti per tornare al vertice". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto frontale, grave una donna incinta: trasportata al "Bufalini" in condizioni critiche

  • Trema la terra poco dopo le 18, scossa di terremoto nel ravennate

  • Terremoto nella notte, una nuova scossa fa tremare la terra

  • Travolto da un'auto mentre va a scuola in bici: 13enne in ospedale

  • Una giovane vita spezzata troppo presto: tanta commozione ai funerali di Lorenzo Forte

  • Torna il corso per diventare balia di gattini

Torna su
RavennaToday è in caricamento