Superbike, tanta paura al Nurburgring. Melandri a podio e vetta a -30

Trenta punti separano Marco Melandri dalla leadership del campionato Superbike. Il pilota della Bmw archivia il weekend del Nurburgring con un secondo e terzo posto

Trenta punti separano Marco Melandri dalla leadership del campionato Superbike. Il pilota della Bmw archivia il weekend del Nurburgring con un secondo e terzo posto. La rincorsa alla vittoria del ravennate è stata interrotta dallo stop di entrambe le manche a pochi giri dalla fine per due brutti incidenti. Gara 1 è stata si è conclusa in anticipo per le brutte cadute di Jonathan Rea (Honda) e Leon Camier (Suzuki). I due britannici sono scivolati sull'olio lasciato dalla Kawasaki di Federico Sandi, schiantandosi contro le barriere a bordo pista.

Il primo ha riportato la rottura del femore, il secondo una forte contusione cervicale. La vittoria è andata così a Tom Sykes, che ha preceduto sul podio Melandri di appena due decimi e l'altra Bmw di Chaz Davies. Gara 2 è stata interrotta dal brutto volo del ceco Matej Smrz, con fuoriuscita di olio dalla sua Yamaha. A prendersi il successo Davies, davanti all'Aprilia di Eugene Laverty e alla Bmw di Melandri. Sykes, col quarto posto, ha strappato per appena un punto la leadership del campionato al francese del'Aprilia, Sylvain Guintoli.

"Avevo una gran voglia di vincere - esordisce Melandri -. Sono stato sfortunato, perchè non è mai successo che due gare di seguito venissero fermate a poco più do un giro dalla fine. Penso che questa gara sia stata fatale per le mie speranze di lottare per il titolo". In realtà ci sono in palio ancora 200 punti. Il campionato è ancora aperto e la rincorsa di "Macho" può partire tra due settimane da Istanbul, dove Melandri ha già avuto modo di vincere in MotoGp nel 2005, beffando Valentino Rossi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto frontale, grave una donna incinta: trasportata al "Bufalini" in condizioni critiche

  • Via vai sospetto dal gommista: "pneumatici" stupefacenti, la droga era destinata a Forlì

  • Violento scontro nel pomeriggio tra due auto: diversi feriti, ma per fortuna non sono gravi

  • Travolto da un'auto mentre va a scuola in bici: 13enne in ospedale

  • Una giovane vita spezzata troppo presto: tanta commozione ai funerali di Lorenzo Forte

  • Cade mentre lavora al porto e si frattura il cranio: operaio in ospedale

Torna su
RavennaToday è in caricamento