Volley, al Porto Robur Costa arrivano reduci dal Mondiale Poglajen e Verhees

I due giocatori del Consar Porto Robur Costa hanno fatto trasparire tutto il loro entusiasmo per la nuova esperienza in SuperLega che sta per iniziare

Foto Massimo Argnani

Il Porto Robur Costa ha presentato i due giocatori reduci dal Mondiale, Poglajen e Verhees, nella sede della Direzione Territoriale di Bper Banca, da anni partner del Porto Robur Costa.  I due giocatori del Consar Porto Robur Costa hanno fatto trasparire tutto il loro entusiasmo per la nuova esperienza in SuperLega che sta per iniziare: la seconda per lo schiacciatore argentino, uno dei 4 confermati nella rosa ravennate, la settima per il centrale belga, la prima a Ravenna dopo la militanza a Latina, Modena, Monza e Vibo Valentia. Poglajen non nasconde la felicità di “poter giocare anche quest’anno a Ravenna. Abbiamo una squadra nuova, con più giovani e questa è una città con una mentalità vincente. Faremo di tutto per regalare più soddisfazioni possibili ai nostri tifosi, senza dimenticare che giochiamo in uno dei campionati più belli e più completi del mondo”. Verhees ha ringraziato il club “per la grande opportunità che mi ha offerto di giocare qua. Sono a Ravenna da una decina di giorni ma mi sento già a casa e anche con i miei nuovi compagni sto cementando giorno dopo giorno intesa e affiatamento. Questo è il mio settimo anno in Italia e sto verificando come ogni anno il livello della SuperLega si alzi sempre più. Ci aspetta una bella sfida ma sarà molto stimolante provare a portare Ravenna più in alto possibile”.

Foto Massimo Argnani

Potrebbe interessarti

  • I Consultori a Ravenna: elenco, indirizzi e servizi

  • Aperitivo a Ravenna: 5 locali ideali per un cocktail all'aperto

  • I borghi medievali romagnoli da non perdere

  • Comprare una casa all'asta: come si fa?

I più letti della settimana

  • Sciagura a Mirabilandia: bambino di 4 anni muore annegato nel parco divertimenti

  • I pompieri arrivano per spegnere un incendio: e trovano il cadavere di un uomo

  • Paura al parco divertimenti: bambino rischia di annegare, è gravissimo

  • La scia di sangue non si ferma. Schianto sull'Adriatica, muore dopo 6 giorni di agonia

  • Bimbo morto annegato a Mirabeach, le indagini continuano. La direzione del parco: "Collaborazione con gli inquirenti"

  • Si schiantano contro le auto parcheggiate e si cappottano: tre giovani in ospedale

Torna su
RavennaToday è in caricamento