Volley, assegnate le Stelle di Natale del Porto Robur Costa

Tutto il Porto RoburCosta e la scuola di pallavolo – prima squadra, settore giovanile, rispettivi staff, dirigenza e collaboratori – si sono ritrovati per celebrare la tradizionale Festa di Natale

Tutto il Porto RoburCosta e la scuola di pallavolo – prima squadra, settore giovanile, rispettivi staff, dirigenza e collaboratori – si sono ritrovati al Grand Hotel Mattei per celebrare la tradizionale Festa di Natale, momento conviviale e aggregativo giunto alla 16esima edizione. Circa 300 le persone presenti, compresi i genitori dei ragazzi, che hanno dato vita a una serata che ha permesso di toccare con mano l’euforia generale per i risultati della prima squadra, reduce da tre vittorie consecutive e ora sesta in classifica, e volgere lo sguardo a quello che costituisce non solo il solido presente del club – le nove squadre e gli oltre 200 ragazzi del proprio vivaio – ma anche un sicuro futuro, foriero di belle prospettive.

Un settore giovanile che continua a distinguersi per risultati e meriti, come testimonia l’ennesimo conferimento al Porto RoburCosta del Marchio d’oro per il quinto biennio consecutivo. Non è mancato il momento atteso della consegna delle Stelle di Natale, il riconoscimento a personaggi che hanno contribuito a scrivere pagine significative del volley cittadino: quest’anno i premiati sono stati Corrado Scozzoli e Giorgio Bottaro. Il primo “uomo vero del volontariato sportivo – come recita la motivazione – dirigente sportivo venuto dalla gavetta, palleggiatore in diverse squadre del territorio, allenatore con un patentino abilitativo, esperto in marketing aziendale e dirigente sportivo. In un momento in cui il volontariato vive una grande difficoltà ci si rende conto dell’importanza di queste persone che con grande dispendio di energie e umanità fanno ancora sopravvivere molti sport”. Il secondo, Bottaro, ha ricevuto il riconoscimento per essere uno “dei dirigenti più poliedrici dello sport italiano, avendo alle proprie spalle un’esperienza profonda e ramificata come pochi altri, un dirigente e umo di sport da considerare un tesoro della nostra città in grado di far fare il salto di qualità al movimento sportivo non solo ravennate”.

La serata si è conclusa con la classica lotteria e con alcune gag dei giocatori molto apprezzate dai ragazzini del vivaio e dai loro genitori. Particolarmente tangibili l’emozione e la soddisfazione del presidente Luca Casadio nel ricordare come “questa festa arrivi in un momento particolarmente felice viste le tre vittorie consecutive e la serie positiva della nostra prima squadra, ma anche considerando la crescita del nostro settore giovanile”.

Stella di Natale a Bottaro-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stella di Natale a Scozzoli-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia da un'auto in corsa sull'Adriatica: gravissima una donna

  • Si tuffano in mare, vengono risucchiati dalle onde: tre vengono salvati, uno perde la vita

  • I suoi figli salvano una bimba dall'annegamento: "Mio padre morì in mare, sembra un segno del destino"

  • Alberi caduti, nubifragi e allagamenti: i temporali seminano danni

  • Tragico incidente stradale in Campania: muore una donna ravennate

  • Michelle Hunziker dà la scossa all'estate di Cervia, in 500 per "Iron Ciapet"

Torna su
RavennaToday è in caricamento