Volley femminile A2, la Conad si fa rimontare e cade al tie break in casa contro Roma

Al PalaCosta le padrone di casa giocano un ottimo primo parziale, poi, nonostante il secondo set conquistato al fotofinish, subiscono l’esperienza avversaria, portando quindi a casa solo un punto

Termina con un finale amaro l’ultimo match casalingo della prima fase del campionato per la Conad Olimpia Teodora Ravenna, che si fa rimontare 2 set e cede nei vantaggi del tie break al Volley Club Roma. Al PalaCosta le padrone di casa giocano un ottimo primo parziale, poi, nonostante il secondo set conquistato al fotofinish, subiscono l’esperienza avversaria, portando quindi a casa solo un punto. Grazie alla sconfitta di Mondovì a Baronissi, però, la Conad recupera un punto sul secondo posto, che permetterebbe alle romagnole di giocare in casa il primo turno di Coppa Italia.

“Il primo set - ripercorre la partita coach Simone Bendandi - è filato tutto liscio e le ragazze mi sono piaciute molto, poi nel secondo set la loro reazione ci ha portato a subire soprattutto in ricezione, dove abbiamo cominciato a tenere la palla staccata perdendo un po’ di lucidità nei colpi di attacco. Troppo spesso abbiamo cercato il loro muro più forte e non abbiamo avuto la giusta pazienza, commettendo un numero troppo alto di errori. Abbiamo perso fiducia e mancato di responsabilità e la partita è cambiata, anche se siamo riusciti con una prodezza di Rebecca a portare a casa anche il secondo parziale, perché naturalmente è stato poi impossibile riproporre lo stesso recupero anche nel terzo set”.

“Roma ha giocatrici esperte - aggiunge l’allenatore - e sapevamo sarebbe stata una partita difficile, loro venivano da alcune vittorie di rilievo e noi gli abbiamo concesso ancora più fiducia. Sono state brave a variare molto i colpi nonostante noi abbiamo provato durante la partita a trovare delle contromisure e la partita ci è un po’ sfuggita. È un peccato aver perso di fronte a un pubblico così bello, ma la classifica ci dice che abbiamo recuperato un punto e ora mettiamo la testa su Torino, con la consapevolezza che il campionato è molto equilibrato e ogni partita è tutta da giocare”.

“A caldo non è mai facile analizzare la partita - commenta la palleggiatrice della Conad, Elisa Morolli -. Sicuramente abbiamo fatto troppi errori un po’ in tutte le fasi di gioco, mentre loro hanno fatto una bellissima partita. Dopo un ottimo primo set le imprecisioni ci hanno tolto man mano un po’ di fiducia e, soprattutto dal terzo parziale in poi, abbiamo allentato la pressione permettendo a loro di prendere il controllo del gioco. Loro sicuramente erano gasate dal giocare in casa della terza in classifica e sono state molto brave, mentre noi, una volta perso il filo del match, abbiamo fatto fatica a tornare in carreggiata. In futuro dobbiamo cercare di trovare maggiore continuità e da martedì ci rimetteremo a lavorare a testa bassa perché ci aspetta un periodo fitto di impegni”.

La partita

Al fischio d’inizio Coach Simone Bendandi sceglie il sestetto con Morolli, Manfredini, Torcolacci, Guidi, Strumilo, Bacchi e Rocchi libero. La Conad parte avanti 3-1, ma Roma risponde subito sul 3-3 e la prima parte del set prosegue in equilibrio. Strumilo con un attacco e un muro regala un primo allungo alle padrone di casa sul 10-7, che con due muri di Guidi volano fino al 17-11. Ravenna tocca il 18-11, ma cala leggermente permettendo la rimonta alle ospiti. Dopo il momentaneo 18-15, l’Acqua&Sapone torna a contatto sul 21-20 e addirittura sorpassa sul 21-22 con due ace di Arciprete, ma nel finale l’Olimpia Teodora torna perfetta, passa avanti con il muro di Manfredini (24-22) e chiude i conti con Strumilo per il 25-22 finale.

La stessa Strumilo apre il secondo parziale con un ace, ma dopo un primo vantaggio sul 4-2, le padrone di casa vengono raggiunte sul 6-6 e superate fino al 10-13. Il muro di Manfredini impatta il punteggio a quota 13, ma Roma gioca bene e scappa nuovamente sul 14-18, respingendo poi un primo tentativo di rimonta (17-19), volando fino al 19-24. La Conad non molla neanche di fronte a 5 set point e il turno di servizio di Piva, entrata da metà parziale per Strumilo, ribalta tutto: la giovanissima piazza i due ace del pareggio (24-24) e quello del sorpasso sul 25-24, poi Ravenna sfrutta anche qualche errore avversario per conquistare il secondo set per 27-25.

Roma parte forte nel terzo parziale (1-3) e, dopo un momentaneo sorpasso ravennate sul 5-4, piazza 6 punti consecutivi che valgono la fuga sul 7-13. La Conad prova a ricucire e si riporta sull’11-15, ma l’ace di Arciprete vale il massimo vantaggio ospite sull’11-19. Piva suona la carica con attacco e muro, e Torcolacci sempre a muro mette a terra il 19-22, ma l’Acqua&Sapone è brava a respingere anche questo tentativo di rimonta sul 19-24. Questa volta il miracolo al servizio non arriva e le ospiti portano a casa il set per 20-25.

L’avvio del quarto parziale è la replica del primo, Roma si porta sull’1-4 e scappa via prima sul 2-7, poi sul 6-12. L’ace di Parini, appena entrata al posto di Torcolacci, vale l’8-12, ma le ospiti ritornano a +6 sul 10-16. La Conad prova ancora a tornare sotto e mette paura alle avversarie sul 19-22, ma dopo il timeout Roma non sbaglia più nulla e pareggia sul 2-2 chiudendo il set per 20-25.

Due punti di Strumilo aprono il tie break per il 2-0 ravennate e l’Olimpia Teodora mantiene il vantaggio fino all’8-6. Al cambio di campo Roma ribalta tutto con uno 0-3 di parziale (8-9), ma il muro di Parini riporta avanti le padrone di casa sul 10-9. Ravenna torva il break del 12-10, ma viene subito pareggiata a quota 12 e nel finale deve cedere, nonostante due match point annullati, per 15-17.

Il tabellino

Conad Olimpia Teodora Ravenna – Acqua & Sapone Roma Volley Club 2-3 (25-22, 27-25, 20-25, 20-25, 15-17)

Ravenna: Bacchi 13, Poggi, Piva 10, Strumilo 14, Guidi 12, Torcolacci 5, Calisesi, Manfredini 18, Parini 6, Rocchi (L), Morolli. N.e.: Altini, Canton. All.: Simone Bendandi. Ass.: Dominico Speck.

Muri 11, ace 5, battute sbagliate 11, errori ricez. 7, ricez. pos 49%, ricez. perf 13%, errori attacco 20, attacco 31%.

Roma: Mastrodicasa 10, Pietrelli 16, De Luca Bossa, Balboni, Cecconello 14, Quiligotti (L), Liguori, Tosi 18, Arciprete 24. N.e.: Bucci (L), Varani, Pizzolato. All.

Muri 10, ace 5, battute sbagliate 7, errori ricez. 8, ricez. pos 71%, ricez. perf 34%, errori attacco 20, attacco 39%.

Arbitri: Sergio Jacobacci e Alessandro Somansino

Spettatori: 936

La classifica

Regular Season Serie A2 Girone B

Delta Informatica Trentino 46, Lpm Bam Mondovì 33, Conad Olimpia Teodora Ravenna 32, Futura Volley Giovani Busto Arsizio 27, Barricalla Cus Torino 25, Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 25, Roana Cbf H.R. Macerata 23, Acqua & Sapone Roma Volley Club 18, P2P Smilers Baronissi 16, Sigel Marsala 10.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto frontale, grave una donna incinta: trasportata al "Bufalini" in condizioni critiche

  • Travolto da un'auto mentre va a scuola in bici: 13enne in ospedale

  • Una giovane vita spezzata troppo presto: tanta commozione ai funerali di Lorenzo Forte

  • Via vai sospetto dal gommista: "pneumatici" stupefacenti, la droga era destinata a Forlì

  • Violento scontro nel pomeriggio tra due auto: diversi feriti, ma per fortuna non sono gravi

  • Viaggiava con 6 chili di 'coca' nascosta in un collant nel cruscotto: arrestato

Torna su
RavennaToday è in caricamento