Volley, la Conad mette la sesta e inaugura il girone di ritorno battendo Baronissi

Sesto successo consecutivo per la Conad Olimpia Teodora che al PalaCosta batte 3-1 anche Baronissi e consolida il suo secondo posto in classifica

Sesto successo consecutivo per la Conad Olimpia Teodora che al PalaCosta batte 3-1 anche Baronissi e consolida il suo secondo posto in classifica, in attesa del big match che vedrà la squadra di Coach Simone Bendandi impegnata fra 7 giorni a Trento in casa della capolista.

Al fischio d’inizio Coach Simone Bendandi sceglie il sestetto con Torcolacci al centro insieme a Guidi, Strumilo e Bacchi bande, Manfredini opposto, Morolli al palleggio e Rocchi libero. L’avvio delle padrone di casa è ottimo (4-1), ma il turno di servizio di De Lellis permette a Baronissi di trovare il primo vantaggio sul 4-5. La Conad torna però subito avanti con il muro di Guidi per il 6-5 e allunga fino al 10-7 con una buona distribuzione in attacco. Le ospiti tornano a contatto sul 12-11, ma ancora Guidi a muro respinge la rimonta (14-11) e Ravenna scappa fino al 17-12. La P2P prova un ultimo tentativo di recupero tornando sul 22-20, ma Bendandi chiama timeout e l’Olimpia Teodora chiude 25-20 con un altro muro di Guidi.

Il secondo set si apre subito con un allungo delle ospiti che, dall’1-3 iniziale, si portano fino al 3-8. Trascinata da Strumilo e da un ace di Guidi, la Conad reagisce con un parzialone di 7-0 che vale pareggio e sorpasso, con proprio Strumilo a firmare il punto del 10-8. Ravenna tocca il 13-10, ma non riesce a piazzare l’allungo decisivo e si trova a combattere punto a punto per tutta la seconda parte del set. Baronissi mette la testa avanti sul 14-15 e sul 18-19, in entrambi i casi le padrone di casa ribaltano il risultato sul 17-15 e 10-19, ma alla fine a spuntarla sono le campane, che trovano il break del 22-24 e chiudono il parziale per 23-25.

L’apertura del terzo set è quasi la fotocopia del precedente, la P2P si porta 1-3 e, nonostante l’ace di Manfredini per il 3-5, vola fino al 3-9. Coach Bendandi si gioca la carta Piva per Strumilo e le padrone di casa rimettono in piedi il parziale portandosi sul 9-10 prima e pareggiando a quota 11 poi. Proprio il turno di servizio di Piva regala il primo vantaggio (13-12) e il break del 14-12, poi la Conad vola sul 17-13 grazie al muro di Guidi e fino al 19-14 con l’ace di Manfredini. Baronissi prova a rimontare e, nonostante due punti consecutivi di Piva per il 22-18, torna addirittura a -1 sul 22-21, ma nel finale le Leonesse ravennati non lasciano più spazio a rimonte e chiudono per 25-21 grazie al muro ancora di Piva.

Anche nel quarto parziale le ospiti partono avanti 3-6, ma la Conad pareggia subito sul 7-7. Dopo il momentaneo 7-9, l’ace di Piva firma la nuova parità a quota 10, poi ci pensa Manfredini a lanciare il parziale decisivo di 6-0, chiuso da 2 ace consecutivi di Calisesi per il 16-11. Le padrone di casa non si fermano più e scappano grazie al lavoro a muro: quello della capitana Bacchi vale il 18-12, poi quello di Poggi vale il primo punto in Serie A2 per la giovanissima ravennate (20-13). Sono ancora due muri di Guidi a regalare la doppia cifra di vantaggio a Ravenna (23-13), e infine è Torcolacci, sempre a muro, a chiudere la partita per 25-15.

“Abbiamo portato a casa una partita non facile – commenta a caldo Coach Simone Bendandi – perché avevamo la pressione di dover vincere e affrontavamo una squadra che veniva da un momento positivo e aveva bisogno di punti. Sono molto soddisfatto della prestazione perché oggi, oltre a murare e difendere molto come abbiamo sempre fatto, c’è stata tanta qualità soprattutto nei secondi tocchi, in cui le ragazze hanno espresso tecnica e tanto coraggio, mettendo sempre gli attaccanti in ottime condizioni per chiudere il punto. Sono felice che sia arrivato il primo punto per Chiara (Poggi, ndr) e mi fa molto piacere il modo in cui tutte sono entrate in partita, frutto di un intenso lavoro in palestra valorizzato al meglio dalle ragazze, che stanno continuando a godersi i frutti della loro fatica”.

Conad Olimpia Teodora Ravenna – P2P Smilers Baronissi

Ravenna: Bacchi 11, Poggi 1, Piva 8, Strumilo 10, Guidi 16, Torcolacci 6, Calisesi 2, Manfredini 24, Parini 1, Rocchi (L), Morolli. N.e.: Altini, Canton. All.: Simone Bendandi. Ass.: Dominico Speck

Muri 12, ace 9, battute sbagliate 9, errori ricez. 2, ricez. pos 47%, ricez. perf 31%, errori attacco 12, attacco 35%.

Baronissi: Norgini (L), Ferrara 11, Travaglini 13, Sestini 3, Martinuzzo 2, Panucci 3, Esdelle 16, Bartesaghi 8, D’Arco, De Lellis 2. N.e.: Peruzzi, Amaturo. All.: Leonardo Barbieri. Ass.: Stefano Cinelli.

Muri 12, ace 2, battute sbagliate 7, errori ricez. 9, ricez. pos 45%, ricez. perf 15%, errori attacco 9, attacco 29%.

Arbitri: Rocco Brancati e Simone Fontini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma sulla Ravegnana: schianto fatale, muore una giovane madre

  • Vita spezzata sulla Ravegnana, Elisa era in procinto di sposarsi: "Un angelo volato troppo presto"

  • Sangue sulle strade, tremendo incidente sulla Ravegnana: muore una persona

  • Apre in centro un bar per giovani gestito da giovani: "E se prendi 30 e lode la colazione te la offriamo noi"

  • Un incidente le porta via la mamma: una raccolta fondi per la figlia Agnese di 9 anni

  • Autoarticolato finisce fuori strada e si ribalta su un lato

Torna su
RavennaToday è in caricamento