Volley, Olimpia Teodora a Torino per uno scontro diretto che ha già sapore di spareggio

Ravenna e Torino, infatti, occupano la quinta posizione in classifica a pari merito, anche se la squadra piemontese può vantare un migliore quoziente set vinti, grazie alla partita in meno, dovuta al turno di riposo osservato domenica scorsa

Per la Conad Ravenna è tempo di trasferta e quella di sabato a Torino, anticipo della seconda giornata di ritorno del Girone B di A2, oltre a essere particolarmente impegnativa, sarà uno scontro dal sapore di spareggio. Ravenna e Torino, infatti, occupano la quinta posizione in classifica a pari merito, anche se la squadra piemontese può vantare un migliore quoziente set vinti, grazie alla partita in meno, dovuta al turno di riposo osservato domenica scorsa. Chi vincerà potrà portarsi a 15 punti andando a insidiare il quarto posto delle due squadre che ne hanno 17: San Giovanni in Marignano (che riposa) e Sassuolo impegnata in casa con Montecchio.

Nello Caliendo e le sue ragazze e compagne ci credono e sono determinati ad andare a Torino per muovere la classifica. Non sarà facile però perché sabato si giocherà al PalaRuffini, dove il CUS Torino per ora è ancora imbattuto, anzi non ha mai perso un set: quattro gli incontri giocati (Cutrofiano, Marsala, Trento e Montecchio) e quattro volte il Barricalla è uscito vincente per 3 a 0. Riusciranno capitan Bacchi, Simona Gioli e compagne a infrangere questa striscia positiva? Ovviamente tutti noi come i tanti tifosi dell’Olimpia Teodora ci auguriamo di sì! Una vittoria esterna, che per la Conad non sarebbe la prima dell’anno, porterebbe una ventata di ossigeno in più a Ravenna oltre che il sorpasso della diretta antagonista per il quinto posto.

Il Barricalla CUS Torino però non è imbattibile, infatti, in trasferta quest’anno ha sempre perso. A Ravenna, il 18 ottobre, terminò 3 a 1 (25-22, 25-19, 23-25, 25-18) per le ragazze guidate da coach Caliendo che avrebbero potuto concludere con un 3 a 0 se non si fossero distratte nel finale del terzo set permettendo alle piemontesi di rimontare. In quell’occasione sugli scudi ci furono Bacchi con 22 punti e Aluigi con 19, anche se a brillare furono tutti i reparti ravennati. Per le piemontesi migliore segnatrice fu Martinelli con 12 palloni messi a terra. Sabato entrambe le squadre giocheranno col pensiero in più dei loro prossimi scontri da dentro/fuori di Coppa Italia di A2: mercoledì 12 dicembre l’Olimpia Teodora sarà a Orvieto, mentre Torino se la vedrà in trasferta contro Martignacco (UD). Sabato 8 dicembre, alle ore 17.00, al PalaRuffini di Torino, il fischio d’inizio verrà dato dagli arbitri Emilio Sabie e Veronica Mioara Papadopol.

Le avversarie

L’associazione sportiva dilettantistica Collegno Volley CUS Torino è stata costituita nel 2000 come, continuazione diretta della V.B.C. Collegno, sorta nel 1991, a seguito dell’assorbimento da parte della stessa della sezione pallavolo della società Polisportiva Borgata Paradiso. Dal 2000 la società collegnese ha preso parte a tutti i campionati indetti dalla Federazione Italiana Pallavolo. Il CUS Torino (Centro Universitario Sportivo) è la massima espressione polisportiva piemontese per il numero di discipline praticate, per la continuità e per il livello delle attività svolte. Nato nel 1946 il “CUS” rappresenta il braccio operativo dell’Università degli Studi di Torino e del Politecnico di Torino per il numero di attività sportive e culturali proposte agli studenti e agli operatori universitari. A partire dalla stagione 2018/2019 è nata un’importante collaborazione fra CUS Torino Volley e Volley Parella Torino. La Barricalla CUS Torino, allenata anche quest’anno da Michele Marchiaro, è una squadra bene attrezzata, che dalla scorsa stagione non ha cambiato molto nel suo organico. In un torneo con questa formula, con poche partite e due gironi, in cui la continuità può fare la differenza, Torino vanta giocatori di tutto rispetto. Al di là dei singoli nomi, il maggior vantaggio della squadra piemontese deriva dall’aver confermato quasi tutto l’organico dello scorso anno, dall’avere perciò un’ossatura collaudata, dal conoscere l’allenatore e i suoi metodi e dall’avere un buon affiatamento tra i reparti.

La dichiarazione

Coach Nello Caliendo “Se guardiamo al loro trascorso in casa finora le piemontesi hanno sempre fatto bottino pieno. Andare a Torino per vincere potrebbe sembrare perciò una missione impossibile, dal momento che loro in casa finora hanno vinto 3 a 0 tutte le partite. Ora però la nostra squadra è al completo e, come ho detto alle ragazze, dobbiamo guardare sempre al momento. Questa fase della stagione è importante e fare punti fuori casa in questa partita lo è ancora di più perché con Torino siamo a pari punti in classifica. Sappiamo che hanno un bel gioco di squadra e che giocano con i laterali una palla molto veloce, forse la più veloce del nostro girone. Una cosa è certa, sabato giocheremo su un campo ostico e per portare a casa punti bisognerà dare il 101%”.

Roster

Allenatore: Nello Caliendo.
Vice allenatore: Francesco Guarnieri.
Palleggiatrici: Agrifoglio (9), Vallicelli(18).
Centrali: Lombardi (5), Gioli (7), Torcolacci (8).
Attaccanti: Bacchi (1), Altini (3), Mendaro (6), Canton (11), Aluigi (14), Ubertini (15).
Liberi: Calisesi (10), Rocchi (13).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ruba in negozio e aggredisce le commesse: la Polizia blocca la sua fuga

  • Cronaca

    Beccato a spasso con la droga, era irregolare in Italia: arrestato ed espulso

  • Cronaca

    Le forze di Polizia fanno squadra contro il crimine: rafforzati i controlli in discoteca

  • Cronaca

    Un ravennate in mezzo all'attentato di Strasburgo: "Stavolta ci è mancato poco"

I più letti della settimana

  • Giro di vite per le targhe straniere: debutta il 'Decreto Salvini', tre auto sequestrate

  • Scoppia un incendio nella casa di Ballardini: paura su via Faentina

  • Ausl Romagna cerca personale a tempo indeterminato: come prepararsi al concorso

  • Operaio precipita nel vuoto all'interno della zona del petrolchimico

  • All'Onyx Club di Russi un tragico precedente della Lanterna Azzurra di Corinaldo

  • Addio in Emilia-Romagna al superticket su farmaci, visite ed esami: viene abolito dal primo gennaio

Torna su
RavennaToday è in caricamento