Volley, tempo di bilanci per il settore giovanile della Consar Porto Robur Costa

Con la tradizionale cena, nella cornice del Marinabay, il settore giovanile del Porto Robur Costa, gestito dalla Scuola di Pallavolo Ravenna, ha messo la parola fine sulla stagione 2018/19

Con la tradizionale cena, nella cornice del Marinabay, il settore giovanile del Porto Robur Costa, gestito dalla Scuola di Pallavolo Ravenna, ha messo la parola fine sulla stagione 2018/19. E l’appuntamento è stata l’occasione per stilare il bilancio finale di questa annata, “che ha portato innanzitutto ad un ampliamento e consolidamento del vivaio – sottolinea Roberto Costa, responsabile dell’attività giovanile - del club, composto da otto gruppi agonistici grazie all’inserimento di una squadra Under 12, e da quattro centri di addestramento Volley S3, di cui uno femminile, per un totale di 213 atleti (96 sono quelli dell’attività dai 6 agli 11 anni), dato in assoluto superiore alle presenze registrate dal 2004, anno della ripresa della nostra attività, e che ci ha visti tornare in campo nella Junior League dopo oltre 20 anni di assenza. Allo sviluppo e alla penetrazione sul territorio, ha contribuito la sinergia con Romagna in Volley, il consorzio che da Cesena riunisce quasi tutte le squadre della Romagna con 2.500 atleti e atlete provenienti dai Cesena, Rimini, Cesenatico, Cervia, Bellaria, Imola e Lugo, e che quest’anno ha ricevuto dalla FIPAV il premio per la sua attività".

Ma per il vivaio del Porto Robur Costa, quella che si è da poco conclusa è stata anche un’annata che ha portato risultati sul campo di assoluto valore: “Oltre al bottino pieno di titoli provinciali, abbiamo partecipato a 4 finali regionali – ricorda Costa - con un 2° posto e tre 3° posti e ad una finale nazionale con la nostra Under 13 3x3 classificatasi 11ª su 28 squadre finaliste. Un applauso sincero e convinto va a tutti i nostri ragazzi per l’impegno profuso, ai nostri 13 allenatori, ai 24 collaboratori e a tutti coloro che a vario titolo hanno dato una mano importante con amore e passione per accompagnare il lavoro del nostro vivaio. E un ringraziamento doveroso va fatto a quegli enti, imprese e aziende che anche quest’anno ci hanno confermato la loro fiducia e il loro sostegno, fondamentale per mantenere e sviluppare la nostra attività che ha ricevuto dalla Fipav il riconoscimento di alto livello nazionale con il marchio di qualità oro”.

Chiusa la stagione in palestra, ma non è chiusa l’attività del club che da lunedì 17 giugno fa partire la prima delle due settimane di camp estivo giornaliero, sempre al Marinabay, a cui risultano iscritti già una settantina tra ragazzi e ragazze e poi dall’1 luglio organizza una settimana di camp residenziale, al camping Rivaverde, che ha già totalizzato una ventina di adesioni. Infine, l’ultima settimana di agosto è previsto il classico appuntamento con il camp collinare a Marradi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in azienda: precipita dal tetto e muore dopo un volo di otto metri

  • Si allena con la bici per l'Ironman, ma in autostrada: caos sull'A14

  • Camion resta bloccato sul ponte: "Pericolosissimo, si aspetta che crolli?"

  • Nas nell'agriturismo: maxi sequestro di miele e aceto, multe per 10mila euro

  • Scoppia un incendio nell'azienda di pallet: alta colonna di fumo nero in cielo

  • Escort e over 45, trasgressione senza età: il lato piccante di Ravenna

Torna su
RavennaToday è in caricamento