Domenica, 19 Settembre 2021
Animali

Afa e caldo: i suggerimenti dell'Enpa per aiutare gli amici a quattrozampe

Come gli esseri umani, anche gli animali soffrono il caldo. Per proteggere la loro salute ci sono tanti accorgimenti da prendere

Nei giorni di caldo torrido l'Enpa (Ente Nazionale Protezione Animali) invita tutti i proprietari di animali domestici a fare maggiore attenzione e a fare la propria parte per salvaguardare la salute degli animali. Respiro affaticato, affanno e spossatezza sono i sintomi più frequenti dei colpi di calore, ai quale bisogna fare particolarmente attenzione.

I consigli per superare afa e caldo

Per sopportare le giornate con temperature più elevate ci sono tante azioni da compiere:

Evitare le passeggiate durante le ore più calde e prediligi luoghi arieggiati e ombreggiati, come parchi e spazi aperti;

Non lasciare mai gli animali in auto anche per poco tempo per evitare gravi colpi di calore e far rischiare loro la vita;

È severamente vietato lasciare gli animali su terrazze, balconi, nelle verande oppure a catena. Tenerli in casa e quando possibile bagnarli;

L'Enpa invita chi può a tenere davanti ai portoni apposite ciotole/bacinelle con acqua per gli animali senza famiglia: i cani e i gatti che vivono in strada. "Per chi abita in campagna - aggiunge Enpa - è necessario mettere bacinelle/secchi d'acqua pulita, possibilmente lontano dalle abitazioni, per dare ristoro a randagi e fauna selvatica; per gli uccelli utilizzare un sottovaso, vista la carenza di pioggia.

Altri consigli

Scegliere sempre cibi leggeri in modo da non appesantirli e, soprattutto, evitare di lasciare scarti di cibo nella ciotola che con il caldo può rovinarsi più velocemente.

Applicare una protezione solare sulle estremità delle zampe e delle orecchie: anche i nostri amici a 4 zampe sono soggetti a scottature ed eritemi.

Fare attenzione ai parassiti, soprattutto durante le passeggiate lungo i parchi e giardini pubblici. Applicare sempre un antiparassitario idoneo per cani o gatti; ad esempio, per i cani prestare particolare attenzione alle punture dei flebotomi, parassiti che causano la leshmaniosi.

Evitare di tosare il tuo animale domestico, perché anche se può sembrare la soluzione ideale contro il caldo, non si farà altro che renderlo più vulnerabile a scottature ed eritemi. Cosa fare con un cane a pelo lungo? Il consiglio è di accorciare leggermente il manto, per proteggerlo ulteriormente dai parassiti.

Infine, in caso di animali in difficoltà, in particolare i vaganti, occorre chiamare immediatamente le forze dell'ordine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Afa e caldo: i suggerimenti dell'Enpa per aiutare gli amici a quattrozampe

RavennaToday è in caricamento