rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Animali

La grande generosità dei ravennati: grazie alle donazioni il caprone Tino raggiungerà la sua nuova casa

L'animale di 8 anni non poteva più vivere nel terreno che lo aveva ospitato fino a oggi, così l'Enpa aveva lanciato una raccolta fondi per trasportarlo nella sua nuova casa

Il suo padrone è stato ricoverato e il terreno dove Tino ha vissuto fino a oggi ha ricevuto lo sfratto. Per questo a Tino, un caprone maschio di circa 8 anni, serviva un aiuto per raggiungere la sua nuova casa. Così l'Enpa ha lanciato un appello alla cittadinanza che ha risposto immediatamente con tanta generosità. "Il nostro appello in favore del caprone Tino è stato prontamente accolto da tanti cittadini che non hanno esitato a farci pervenire il loro aiuto onde consentire il trasferimento dalla campagna ravennate alla country house vegana sulle colline parmensi", fa sapere la sezione ravennate dell'Enpa. Le donazioni ricevute, infatti, hanno consentito di raggiungere la cifra necessaria a coprire le spese di viaggio di Tino, viaggio che è stato fissato per i primi di gennaio. Pertanto è stata sospesa la raccolta fondi in suo favore. Il caprone viaggerà su un mezzo idoneo ed omologato per tale scopo. Il guidatore avrà i requisiti previsti dalle norme vigenti.  Nel frattempo sono stati prodotti tutti i certificati ed i documenti indispensabili allo spostamento. Ad accompagnare Tino nel luogo di destinazione, ci saranno anche un paio di volontari dell'Enpa.

La vicenda del quadrupede ha avuto inizio quando l’anziano proprietario di Tino ha ricevuto lo sfratto del terreno dove custodiva, oltre al fidato caprone, anche altri animali: una quindicina di piccioni viaggiatori e una dozzina di porcellini d’india. A rendere più angosciosa la situazione, c'erano anche le condizioni di salute del proprietario che, a seguito di alcuni problemi, è stato ricoverato in ospedale. Gli animali, nel frattempo, sono stati accuditi dalla figlia del proprietario che si è rivolta all’Enpa di Ravenna per trovare una nuova casa a tutti gli animali. Per piccioni viaggiatori e porcellini d’india, l'ente di protezione animali si era già attivando per individuare una sistemazione consona. Per quanto riguardava Tino, la situazione si presentava più complessa. Dopo aver contattato diverse strutture in zona e non avendole trovate adeguate alle necessità, l'Enpa si è quindi rivolta a una country house vegana dell’appennino parmense.

"Sistemare Tino non è stato semplice per alcuni motivi. Prima di tutto perché ha acquisito delle abitudini domestiche e, vivendo a stretto contatto con il padrone, ha assunto degli atteggiamenti tipici di un cane da compagnia - spiegava l'Enpa di Ravenna - Rinchiuderlo in un recinto, privandolo di ogni contatto umano, ci è da subito sembrata una soluzione iniqua. In secondo luogo è oltremodo difficile collocare un caprone maschio non sterilizzato, di una certa età. Nella country house vegana Tino potrà vivere libero, all’interno della proprietà, con altri animali e a stretto contatto con i titolari della struttura". Tutto fortunatamente si è concluso per il meglio. Grazie alla generosità degli amici degli animali, la sezione ravennate dell'Enpa ha potuto raccoglier la cifra necessaria per condurre il caprone nella nuova casa nel Parmense.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La grande generosità dei ravennati: grazie alle donazioni il caprone Tino raggiungerà la sua nuova casa

RavennaToday è in caricamento