menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al via un corso per le professioni che si occupano di donne maltrattate

Sono queste le finalità del corso di formazione “Alternative alla violenza di genere, psicologia, educazione, giurisprudenza”, patrocinato dall‘Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, che prenderà il via a Bologna il 17 novembre

Per fermare il dilagante fenomeno della violenza di genere occorre anche fornire nuovi strumenti e più approfondite conoscenze a quanti coloro, a vario titolo, si occupano per lavoro o per impegno personale volontario delle vittime o degli artefici. Sono queste le finalità del corso di formazione “Alternative alla violenza di genere, psicologia, educazione, giurisprudenza”, patrocinato dall‘Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, che prenderà il via a Bologna il 17 novembre, sotto il coordinamento della psicoanalista ravennate Giancarla Tisselli che da anni conduce corsi gratuiti in città, in collaborazione col Comune, sul contrasto alla violenza di genere. I destinatari di questa iniziativa di formazione sono: medici, psicologi, volontari dei centri anti violenza, criminologi, Forze dell’Ordine, insegnanti, assistenti sociali.

Tali figure potranno sviluppare le proprie competenze sia per aiutare le d onne a prendere consapevolezza del maltrattamento, e a intraprendere percorsi di valorizzazione delle proprie risorse, sia aiutando gli uomini che agiscono violenza a trovare comportamenti alternativi.Così come potranno imparare a operare nel sistema scolastico come consulenti e formatori per docenti fornendo loro strumenti educativi centrati sullo sviluppo di capacità emozionali consapevoli e di alternative ai comportamenti aggressivi.

Il corso, organizzato da Pinus e da Almatuha, è a pagamento e ha una durata complessiva di 15 incontri da svolgersi un sabato al mese per un totale di 120 ore; essendo strutturato in sei moduli lascia la facoltà di iscriversi a quelli ritenuti più pertinenti con la professione svolta dell’interessato.

C’è ancora possibilità di iscriversi inviando mail a cristina@almatu.it o collegandosi al sito https://almatu.it/educazione-e-comunicazione/273-alternative-alla-violenza-di-genere-psicologia-educazione-giurisprudenza.html.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento