Avis Ravenna: il cuore della provincia batte di generosità e i donatori aumentano

Una realtà in crescita, soprattutto tra i giovani, a conferma di un trend che interessa tutta la provincia: parliamo di AVIS Comunale Ravenna, l’Associazione che riunisce oltre 2mila donatori della città e del circondario, e che martedì prossimo, 12 marzo, si riunirà per l’Assemblea annuale.

In programma alle ore 20,30 presso la sede dell’Associazione, in via Tommaso Gulli 100, l’appuntamento è aperto alla cittadinanza e a chiunque sia interessato a prendervi parte o volesse diventare volontario.

L’Associazione, infatti, è sempre aperta a nuove adesioni: anche nel 2018, la sua attrattività è stata testimoniata dall’ingresso di 307 nuovi donatori, di cui il 57% tra i 18 e i 35 anni. Ad oggi, la sezione comunale di Ravenna conta in totale 2.088 donatori, in leggero aumento rispetto al 2017, grazie anche alla presenza di 242 cittadini stranieri (11%); in totale, le donazioni effettuate nel 2018 sono state 4.286, di cui il 58% di sangue e il 42% di plasma, eguagliando sostanzialmente il dato dell’anno precedente.

Quella di martedì prossimo sarà anche l’occasione per premiare i donatori emeriti, ovvero coloro che si distinguono per numero delle donazioni o anni di appartenenza all’Associazione: in totale saranno 246 quelli chiamati, a vario titolo, a ricevere il riconoscimento nel corso dell’Assemblea. 

Durante l’incontro, inoltre, verranno illustrate le prossime iniziative in ambito comunale riguardo la raccolta sangue e la sensibilizzazione alla donazione, tra cui la collaborazione con l’Università di Bologna; la presenza nelle scuole del Comune di Ravenna per l’informazione agli studenti di ogni ordine e grado; la promozione della donazione nel pomeriggio del giovedì, per ampliare le possibilità per i donatori; la presenza costante in occasione delle iniziative locali di tipo sportivo, culturale, volontaristico per una sempre più ampia collaborazione con le realtà cittadine. Quest’anno, inoltre, grande attenzione verrà dedicata alla donazione del plasma, risorsa indispensabile anche per la ricerca farmacologica e che potenzialmente può essere affrontata da una platea di donatori ancora più ampia rispetto a quella del sangue. Per rafforzare questo tema, per l’intero anno sarà attiva una campagna di comunicazione in tutta Italia, il cui slogan sarà “Da quest’anno va di moda il giallo” e che sarà diffusa anche nel territorio ravennate, con eventi dedicati, come l’Aperitivo in giallo in programma i giovedì pomeriggio del mese di maggio.

ltrettanto importante è anche il tema dell’organizzazione della raccolta, per la quale, anno dopo anni, si sta incrementando la percentuale di donazioni programmate, che oggi hanno raggiunto il 32%. Resta questo, infatti, il modo migliore per garantire un approvvigionamento di sangue e plasma che sia adeguato durante tutto l’anno, evitando sprechi o, dall’altra parte, carenze improvvise. A livello statutario, è in programma infine l’approvazione delle modifiche per l’adeguamento al Codice di riforma del Terzo settore.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Scoppia l'incendio nell'officina meccanica, mobilitati i vigili del fuoco

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

Torna su
RavennaToday è in caricamento