Come ottenere gratuitamente un’identità digitale grazie al nuovo servizio Lepida

I cittadini che possiedono già una identità FedERa regionale, rilasciata dal Comune e dalla Provincia di Ravenna, riceveranno a breve una comunicazione via mail da LepidaID con le indicazioni da seguire per convertire l’identità FedERa in una nuova LepidaID.

Il Comune e la Provincia di Ravenna informano i cittadini dell’opportunità di ottenere gratuitamente un’identità digitale SPID dalla propria società in-house Lepida ScpA grazie al nuovo servizio LepidaID (https://id.lepida.it). Comune e Provincia attiveranno sportelli dedicati a partire da lunedì 20 maggio.

L’obiettivo, condiviso dalla Regione e dagli altri enti pubblici dell’Emilia-Romagna, è quello di garantire ai propri cittadini l’opportunità di ottenere una identità SPID in grado di accompagnare e sostenere un accesso inclusivo ai servizi digitali. L’identità SPID LepidaID è infatti una identità digitale valida per tutti i servizi online della Pubblica amministrazione a livello nazionale, e anche per quelli privati aderenti a SPID, utilizzabile da computer, tablet e smartphone (https://www.spid.gov.it/).

Ottenere una identità digitale LepidaID è semplice e gratuito.

I cittadini che possiedono già una identità FedERa regionale, rilasciata dal Comune e dalla Provincia di Ravenna, riceveranno a breve una comunicazione via mail da LepidaID con le indicazioni da seguire per convertire l’identità FedERa in una nuova LepidaID.

Coloro che invece non possiedono già una identità FedERa possono ottenere la nuova identità registrandosi sul sito https://id.lepida.it

In entrambi i casi basta avere a portata di mano un indirizzo e-mail, il cellulare, un file pdf contenente la scansione fronte-retro di un documento di riconoscimento valido (carta di identità o passaporto o patente di guida) e un altro file pdf contenente la scansione fronte-retro della tessera sanitaria.

Una volta effettuata la registrazione online è necessario scegliere la modalità di riconoscimento preferita tra quelle offerte da Lepida, e cioè:

·         Con firma digitale

·         Tramite Carta di identità elettronica o Carta nazionale dei servizi

·         Di persona (de visu) agli appositi sportelli

Questi i giorni, gli orari di ricevimento e i recapiti degli sportelli che saranno attivati da Provincia e Comune:

Il lunedì, il mercoledì e il venerdì dalle 8.30 alle 13.30, il martedì e il giovedì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30 (in luglio e in agosto dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30) all’Ufficio relazioni con il pubblico della Provincia in piazza San Francesco 7
Dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 nella sede centrale dello sportello per i cittadini di vale Berlinguer 68
Dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12.30 negli uffici decentrati di via Maggiore 120 e via Aquileia 13
Dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 13 e il sabato dalle 8.30 alle 12.30 negli uffici decentrati di Sant’Alberto, via Cavedone 37; Mezzano, piazza della Repubblica 10; Piangipane, piazza XXII Giugno 1944 numero 6; Roncalceci, via Sauro Babini 184; San Pietro in Vincoli, via Pistocchi 41/a; Castiglione, via Vittorio Veneto 21; Del Mare, piazzale Marinai d'Italia 19 a Marina di Ravenna

Potrebbe interessarti

  • I Consultori a Ravenna: elenco, indirizzi e servizi

  • Aperitivo a Ravenna: 5 locali ideali per un cocktail all'aperto

  • I borghi medievali romagnoli da non perdere

  • Trapianto di cornea a Ravenna: numeri in crescita, interventi e farmaci innovativi

I più letti della settimana

  • E' una scia di sangue senza fine: tragico schianto, muore un uomo. Una donna in condizioni disperate

  • Trovano un portafoglio e lo consegnano ai Carabinieri: ma dentro c'era la droga

  • La tragedia di via Dismano: a perdere la vita è un 26enne di San Zaccaria

  • Pauroso scontro frontale in zona Bassette: sei feriti, ma per fortuna nessuno è in pericolo di vita

  • Tragico infortunio sul lavoro: resta incastrato nell'autolavaggio e perde un braccio

  • La scia di sangue non si ferma. Schianto sull'Adriatica, muore dopo 6 giorni di agonia

Torna su
RavennaToday è in caricamento