Attualità

“Di quale corpo parliamo”, un appuntamento contro le discriminazioni di genere

L’incontro si prefigge l’obiettivo di fornire conoscenze e strumenti per analizzare e intervenire nelle questioni di genere nel contesto delle attività motorie e sportive

Nell’ambito delle iniziative promosse in occasione della Festa della donna, mercoledì 24 marzo, alle 18, si terrà l’incontro online “Di quale corpo parliamo”, prima tappa del percorso di sensibilizzazione “Si può giocare alla pari? Sport e contrasto alla discriminazione di (ogni) genere” sul tema del contrasto alle discriminazioni e agli stereotipi nel mondo dello sport rivolto particolarmente a figure operative del settore sportivo e docenti.

L’incontro si prefigge l’obiettivo di fornire conoscenze e strumenti per analizzare e intervenire nelle questioni di genere nel contesto delle attività motorie/sportive. Dopo i saluti istituzionali dell’assessora alle Politiche e cultura di genere, Ouidad Bakkali, sono in programma gli interventi di Francesca Vitali, psicologa dello sport dell’Università di Verona e Marwa Mahmoud, consigliera e presidente commissione Pari opportunità Reggio Emilia; coordina Barbara Gnisci, giornalista 

L’incontro è parte del progetto “Pluriverso VI edizione - Sport e fairplay relazionale” (con sviluppo pluriennale), promosso dalla rete delle associazioni Femminile Maschile Plurale APS, UISP Ravenna-Lugo, Psichedigitale APS, Psicologia Urbana e creativa APS e vede la compartecipazione del Comune di Ravenna, assessorato alle Politiche e cultura di genere in congiunzione con l’assessorato allo Sport, con adesione al progetto Concittadini dell’Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna.

Il percorso è gratuito e prevede un massimo di 80 partecipanti. E’ obbligatoria la richiesta di iscrizione entro il 21 marzo, attraverso il modulo disponibile su www.femminilemaschileplurale.it. Alla presenza minima del 75% del percorso verrà rilasciato un attestato di partecipazione. All’iscrizione si prevede di dare la priorità alle figure sportive a tutti i livelli ed ai docenti di ogni ordine e grado di scuola.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Di quale corpo parliamo”, un appuntamento contro le discriminazioni di genere

RavennaToday è in caricamento