Il Comune assume 43 istruttori contabili: un corso per prepararsi

La Fp Cgil chiama a raccolta i candidati, iscritti e simpatizzanti per un pomeriggio di ripetizioni all'arena del Museo Classis

A pochi giorni dalla prova pre-selettiva del concorso per 43 istruttori amministrativo-contabili al Comune di Ravenna, la Fp Cgil chiama a raccolta i candidati, iscritti e simpatizzanti per un pomeriggio di ripetizioni all'arena del Museo Classis. “L'incontro - spiega Alberto Mazzoni, segretario generale della Funzione Pubblica Cgil provinciale - chiude un ciclo di appuntamenti iniziati in febbraio. Un percorso di 7 incontri, pensato per sostenere la preparazione di quante e quanti hanno presentato domanda di partecipazione al concorso comunale, o alla selezione della provincia di Ravenna per amministrativi contabili, e per coloro i quali intendano candidarsi ad altre selezioni, per i medesimi profili professionali. Una sorta di bignami per prendere confidenza con le materie e le nozioni indispensabili per partecipare a questo tipo di concorsi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Dopo due affollatissimi appuntamenti all'hotel Cube di Ravenna, dove, IN febbraio, avevamo raggruppato circa 250 persone - prosegue Mazzoni - abbiamo dovuto sospendere gli incontri a causa del Covid. Ma con l'attenuazione delle restrizioni per il distanziamento sociale, abbiamo subito avviato le riprese per proseguire il nostro percorso con delle videoregistrazioni scaricabili online- L'incontro del 22 luglio non era certamente previsto, né prevedibile, all'inizio. E speriamo anzi, che la pioggia non ce lo porti via, perché non avremmo alternative spendibili prima delle prove. Ultimate le riprese abbiamo pensato di individuare un nuovo, ultimo, momento di approfondimento, senza costi aggiuntivi per i partecipanti: una specie di ‘ripassone’ per precisare e ribadire qualche concetto e analizzare questioni poco chiare. Lo faremo ovviamente con i professionisti che ci hanno accompagnato durante tutto il percorso, o quantomeno con alcuni di questi, e soprattutto lo faremo in quel posto straordinario che è l'arena aperta del Museo Classis. Un luogo di cultura fortemente simbolico, che abbiamo scelto e fortemente voluto, anche in risposta ad alcune recenti polemiche che abbiamo letto sui giornali. Ringraziamo, anzi, la Fondazione Ravennantica per aver creato un luogo accessibile a tutti che ci consente, con i costi opportuni, di incontrare iscritti e simpatizzanti e dare loro una opportunità di studio che, ferme le restrizioni e le norme di sicurezza anti-covid, non sarebbe stata possibile altrimenti. In una città come la nostra, gli spazi culturali devono essere sostenuti e valorizzati da tutti, in ogni circostanza. Sono la nostra miniera d'oro, un patrimonio che dovremmo imparare ad amare, molto più di quanto già non facciamo”. Appuntamento in via Classense n. 29, dalle 18,30 alle 21 di mercoledì 22 luglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Coronavirus, un altro studente positivo a scuola: classe in quarantena

  • Si parte in anticipo coi vaccini antinfluenzali: gratis sopra i 60 anni

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Elezioni a Faenza: lo spoglio delle schede e i risultati - LA DIRETTA

  • Coronavirus, due positivi a scuola: quarantena per alunni e docenti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento