Venerdì, 25 Giugno 2021
Attualità

Il Lions Club di Ravenna sostiene progetto “Al vedere la stella” per i bimbi di Betlemme

Il progetto fa sì che ogni mese un piccolo gruppo di persone dedichi qualche settimana del proprio tempo al servizio, recandosi a Betlemme per aiutare i piccoli che vengono ospitati in un centro, l’Hogar Niño Dios

Il Lions Club Ravenna Host per il secondo anno ha deciso di sostenere il progetto “Al vedere la stella” ideato e promosso dalla Presidenza Nazionale di Azione Cattolica. I soci e le socie del club ravennate hanno scelto di destinare il proprio impegno e una parte delle proprie risorse a un cammino di solidarietà che tiene insieme giovani di tutta Italia chiamati a prestare il proprio servizio di assistenza ad una comunità di bambini e bambine segnati da una grande sofferenza in una terra difficile come è Betlemme. La Presidente Patrizia Re ha presentato per questo un concerto, organizzato in collaborazione con Ravenna Manifestazioni, eseguito dal Quartetto d’archi Amouage, gruppo da camera dell’Orchestra giovanile Luigi Cherubini che è stato l’occasione per riflettere attraverso la bellezza dell’arte sulla necessità di dare sostegno ai giovani e alla loro formazione artistica ed umana. 

Il progetto Al vedere la Stella, nato nel  2017, fa sì che ogni mese un piccolo gruppo di persone, in gran parte giovani, dedichi qualche settimana del proprio tempo al servizio, recandosi a Betlemme per aiutare i più deboli tra i deboli, i piccoli che vengono ospitati in un centro, l’Hogar Niño Dios,  che accoglie bambini e ragazzi con disabilità gravi, molto spesso rifiutati o abbandonati per necessità dalle loro famiglie, le quali a loro volta vivono in condizioni difficilissime, dimenticate dal mondo, chiuse al di là di un muro. I racconti di coloro che hanno fatto l’esperienza ci dicono ancora una volta che dare è immensamente più grande che ricevere, nei volti commossi e affaticati di chi torna c’è la gioia di aver trovato un tesoro grande e una domanda, la stessa per tutti “quando posso ritornare?”.

Per permettere a tutti coloro che vogliono partire di farlo, indipendentemente dalle capacità economiche, la presidenza nazionale dell’Azione Cattolica dà un piccolo e parziale rimborso delle spese vive di viaggio affinché ogni mese nell’Hogar di Betlemme possano essere presenti ragazzi e ragazze che mettono la propria passione e capacità a servizio di questi bimbi e nello stesso tempo possano allargare il cuore e la mente e riportare a casa i grandi doni del servizio. Dal 2017 sono partiti circa 150 volontari e per molti di loro questa esperienza ha determinato tante scelte di vita e di impegno sociale. A conclusione del Service, giovedì 27 maggio, sotto la loggia del Teatro Alighieri, alla presenza dei giovani musicisti Matteo Bodini violoncellista e Valentina Benfenati violino di spalla, in rappresentanza dell’Orchestra Luigi Cherubini, il Presidente del Lions Club Ravenna Host, Patrizia Re, ha consegnato alla Dott.ssa Francesca Masi, della presidenza diocesana di Azione Cattolica, la somma raccolta dal Club a favore dell’Hogar di Betlemme.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Lions Club di Ravenna sostiene progetto “Al vedere la stella” per i bimbi di Betlemme

RavennaToday è in caricamento