menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Obiettivo legalità": anche un flash mob per l'evento conclusivo

Il progetto è teso a fornire strumenti per la conoscenza della propria realtà e l’analisi delle problematiche sociali ad essa relative

Si svolgerà venerdì 14 dicembre alle 16.30 al Magazzino del sale di Cervia l'evento conclusivo di "Obiettivo Legalità". Il progetto è teso a fornire strumenti per la conoscenza della propria realtà e l’analisi delle problematiche sociali ad essa relative; fornire strumenti per una lettura critica dei comportamenti sociali illegali; fornire chiavi di lettura per l’analisi della cultura, dei messaggi, della storia e delle modalità di azione e manifestazione del sistema mafioso; far conoscere le strutture, le istituzioni e le leggi che garantiscono i diritti dei cittadini; evidenziare le responsabilità che la società ricopre nella lotta contro il fenomeno della criminalità organizzata, mirando alla responsabilizzazione dei minori come cittadini; fornire strumenti utili per acquisire coscienza sociale e civile di se stessi, imparando a rapportarsi alle istituzioni e agli altri senza pregiudizi e con rispetto; promuovere e supportare lo sviluppo del minore quale membro attivo della vita sociale; favorire l’integrazione e la socializzazione dei minori con difficoltà contrastando i fenomeni di ghettizzazione che possono coinvolgere questo tipo di utenza; sviluppare coinvolgimento sociale, senso di giustizia ed il rispetto delle leggi. L’evento è realizzato nell’ambito di un percorso che ha coinvolto tutte le scuole alla base dell’accordo di Programma del Comune di Cervia con la Regione Emilia-Romagna sostenuto dalla Legge regionale 18/2016.

Il programma

Ore 16.30 - "Il mio occhio, la mia voce", flash mob dei ragazzi delle scuole medie;

Ore 17 - Tavola rotonda con Michele Dotti, educatore, formatore e scrittore, Gianni Grandu, Assessore con delega alla Legalità, Giuseppe Mercatali, Comandante della Compagnia Carabinieri di Cervia-Milano Marittima, Stefania di Rienzo, Giudice presso il Tribunale di Piacenza, Carlo Garavini, Gruppo dello Zuccherificio;

Ore 17.30 - Premiazione dei ragazzi delle scuole medie e classi delle scuole primarie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Una casa di tendenza con i colori pantone del 2021

Fitness

Gli esercizi da fare a casa per rassodare il seno

Attualità

Russi, partono i corsi di lingua del Comitato di Gemellaggio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento