Sabato, 19 Giugno 2021
Attualità

Parte il nuovo prestito interbibliotecario che unisce tre Comuni e quattro biblioteche

Il servizio dà la possibilità agli utenti che non trovano nella biblioteca del proprio Comune un documento di riceverlo e ritirarlo gratuitamente nella sede a loro più vicina

Quattro biblioteche unite in un’unica rete per fornire ai cittadini un servizio gratuito ad alto valore aggiunto. È attivo da maggio il servizio sperimentale di prestito interbibliotecario settimanale tra le biblioteche comunali Classense di Ravenna, Manfrediana di Faenza, Trisi di Lugo e la biblioteca della Fondazione Casa di Oriani di Ravenna. Il progetto, di cui il Comune di Lugo è capofila, permetterà di favorire e incrementare la circolazione dei documenti tra le biblioteche e venire così incontro alle esigenze espresse dai cittadini di fruire di collezioni più vaste per soddisfare le proprie esigenze culturali e informative.

“C’è un bellissimo messaggio - ha spiegato il sindaco di Lugo Davide Ranalli - dietro a questo nuovo servizio di prestito interbibliotecario: i libri nascono per essere condivisi, possono viaggiare e raggiungere un gran numero di lettori, portando così un notevole arricchimento a tutti. Sono questi i valori del nuovo servizio che unisce le biblioteche di Lugo, Faenza e Ravenna, in cui viene ancora una volta dimostrata la volontà di condivisione di un territorio che vuole lavorare insieme”.

“Investire in cultura significa investire sul futuro – ha aggiunto l’assessora alla Cultura lughese Anna Giulia Gallegati -. Questo nuovo progetto che ha visto impegnata la biblioteca Trisi insieme a quelle di Ravenna e Faenza va in questa direzione e rappresenta una preziosa opportunità per i lettori di tutto il territorio ravennate. Le biblioteche prendono vita quando lavorano e si rapportano all’interno di una rete, diventano così un bene essenziale per i cittadini, andando incontro alle loro esigenze. Il nuovo servizio di prestito interbibliotecario gratuito permetterà a tutti gli utenti delle biblioteche di usufruire di un patrimonio ancora più vasto di documenti, favorendo ulteriormente la promozione della lettura, un fronte su cui l’Amministrazione comunale e la biblioteca Trisi sono da tempo impegnate con eventi e progetti”.

Il servizio di prestito verrà effettuato un giorno a settimana. Dà la possibilità agli utenti, che non trovano nella biblioteca del proprio Comune un documento, di riceverlo e ritirarlo gratuitamente nella sede a loro più vicina. Questo consente di mettere a disposizione del cittadino un ulteriore servizio e di rafforzare le strategie condivise di gestione del patrimonio documentario. I documenti richiesti saranno consegnati nella sede scelta una volta a settimana attraverso un mezzo comunale del Comune di Lugo e grazie al personale della biblioteca “Fabrizio Trisi” di Lugo.

Gli utenti potranno richiedere tutti i documenti ammessi al prestito nelle biblioteche, compresi i DVD, ad eccezione di periodici e novità editoriali pubblicate negli ultimi sei mesi ed acquisite dalle biblioteche. Sono consentite a ogni utente al massimo tre richieste simultanee a ciascuna biblioteca aderente al progetto. Il servizio di prestito interbibliotecario tra le quattro biblioteche è attuato in via sperimentale per la durata di un anno, con la possibilità di ulteriori prolungamenti ed eventuali future estensioni ad altre biblioteche della Rete bibliotecaria di Romagna e San Marino. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte il nuovo prestito interbibliotecario che unisce tre Comuni e quattro biblioteche

RavennaToday è in caricamento