Pluriverso: giovedì in piazzetta Unità d'Italia giochi, video e laboratori contro gli stereotipi

Sono diversi i soggetti e le associazioni coinvolti nel progetto, ognuno dei quali porterà la propria proposta ludica pensata per un pubblico da zero a 99 anni.

Stereotipi, pregiudizi, pari opportunità e questioni di genere sono i temi dell'evento «Pluriverso in piazza», una grande festa in programma dal pomeriggio di giovedì 30 maggio in piazzetta Unità d'Italia con lo scopo di educare alle differenze. Sono diversi i soggetti e le associazioni coinvolti nel progetto, ognuno dei quali porterà la propria proposta ludica pensata per un pubblico da zero a 99 anni.

L’idea è dell'associazione Maschile Femminile Plurale che ha coinvolto nella progettazione Lucertola Ludens, CittAttiva, Villaggio Globale, il centro Agorà e Informadonna, il centro QB, Casa delle Donne, Arcigay, Parole Nuove, Psicologia Urbana e Creativa e molti altri.

L'evento è sostenuto dall'assessorato alle Politiche e culture di genere e Pubblica istruzione del Comune.

Il programma si apre alle 15,30 con «Sagome», un laboratorio di pittura e collage a cura di Lucertola Ludens e Libra.

Alle 15,30 flashmob a cura di Agorà e Quanto Basta dal titolo «Ti sussurro nell'orecchio».

Alle 16 è previsto il laboratorio di cucito per tutti «Fiori di stoffa» organizzato da Informadonna. Dopo la merenda equosolidale del Villaggio Globale, alle 17, la Casa delle Donne propone «Le pioniere in gioco: lei chi è?», gioco alla scoperta di donne che hanno fatto la storia.

Alle 17,30 l'artista Miss Delicious terrà le letture «I racconti della fata Arcobaleno» per ragazzi e ragazze dagli 11 ai 14 anni, a cura di Arcigay.

Dopo l'apericena delle 19 a cura del Bar Nazionale, alle 19,30 la girl band Villmora si esibirà in concerto.

A fine concerto, alle 20,45, verranno proiettate le videopillole «Il mondo dei social e costruzione dell'identità di genere» in collaborazione con Pluriverso di genere.

Alle 21 seguirà il cortometraggio «Basta poco per cambiare...a scuola» realizzato da Cnai-Ravenna in collaborazione con Linea Rosa e Muoviti, insieme al regista Gerardo Lamattina. Chiuderà la serata, alle 21.15, la proiezione del lavoro video «Uomo! Stereotipi e pregiudizi nel calcio femminile» realizzato dall'associazione Parole Nuove in collaborazione con Ravenna Women Fc e Vincenzo Pioggia. Parteciperà anche Francesca Vitali, psicologa dello sport dell'università di Verona.

In caso di maltempo l’evento si terrà nella sede comunale di CittAttiva in via Carducci 14.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

  • Scoppia l'incendio nell'officina meccanica, mobilitati i vigili del fuoco

Torna su
RavennaToday è in caricamento