Venerdì, 25 Giugno 2021
Attualità

Ravenna 'cammina' nella Divina Commedia: l'omaggio del Lions al Sommo Poeta

Inaugurata all’ingresso del Comune la prima delle cento targhe dedicate ai canti della Commedia. De Pascale: "Una bella iniziativa che forma un percorso dantesco tra le strade della città"

Il progetto “Camminare Ravenna con la Divina Commedia”, realizzato in dieci mesi di intenso lavoro dai quattro Club Lions di Ravenna, è stato presentato martedì alla cittadinanza, alla presenza del Sindaco Michele de Pascale, dell’Assessora alla Cultura Elsa Signorino, della Governatrice del Distretto Lions 108 A Francesca Romana Vagnoni, con l’installazione, all’ingresso della Residenza Comunale, della prima delle cento targhe dedicate ciascuna ad un Canto del grande Poema dantesco, la Commedia, che Boccaccio con felice intuizione definì Divina.

Contemporaneamente verranno scoperte le targhe destinate alle 44 Scuole Primarie e Secondarie di 1° grado del territorio comunale, alle quali si è voluto dare la precedenza per manifestare l’importanza che l’Amministrazione Comunale e tutta la Città attribuiscono alla formazione dei nostri giovani concittadini.

Con questa iniziativa, che ha ricevuto il patrocinio del Comune di Ravenna, i Club Lions ravennati intendono rimarcare l’ossequio della Città al Sommo Ospite, promuovendo la conoscenza della sua immensa opera perché continui a permeare non solo la vita culturale, ma il nostro quotidiano. Un omaggio permanente in linea con le parole che Benedetto Croce disse a conclusione delle celebrazioni del VI centenario della morte: “Il più alto e vero modo di onorare Dante è anche il più semplice: leggerlo, rileggerlo, cantarlo e ricantarlo (….) se vogliamo ‘seguir virtute e canoscenza’, se vogliamo vivere non da bruti, ma da uomini”.

Le 100 targhe, una per ogni Canto, verranno installate sugli edifici delle principali vie di transito pedonale della città, all’ingresso delle scuole secondarie di 2° grado e delle sedi universitarie del nostro Comune, con l’obiettivo di far conoscere, far capire ed apprezzare l’opera di Dante a tutti coloro che si soffermeranno di fronte ad esse. 27 targhe verranno applicate su altrettanti edifici o località che hanno attinenza a Dante o alla Divina Commedia, realizzando con ciò un "Percorso Dantesco" che consentirà ai nostri Ospiti, ma anche ai nostri stessi concittadini, di coniugare l’approfondimento della Commedia con la conoscenza dei tesori artistici di Ravenna.

Anche gli ipovedenti potranno accedere al Percorso Dantesco seguendo le istruzioni vocali che riceveranno dall’App “L’occhio della Città intelligente”, realizzata dai Club Lions Firenze Host e Soroptimist Firenze 2, implementata in sinergia con i Club Lions della nostra città. In ogni targa è stato inserito un Codice QR che, inquadrato con uno smartphone o con un tablet, consente di accedere al sito www.camminarecondante.it visualizzando graficamente, per ogni Canto, la sua collocazione nella cosmologia Dantesca. Lo si potrà leggere integralmente o in forma riassuntiva, se ne potrà vedere ed ascoltare una recita registrata ed i “Bambini dai 5 ai 100 anni” potranno leggerne o farsi leggere il racconto arricchito da immagini vivaci e accattivanti.

“Si tratta – commenta il sindaco Michele de Pascale – di una bellissima iniziativa che, prendendo forma, andrà a caratterizzare un percorso dantesco tra le strade e gli edifici principali della città, ma anche nelle scuole. Nell’anno delle celebrazioni per il settimo centenario dalla morte di Dante, questo itinerario si presta non solo ad essere un ottimo pretesto per passeggiare tra le vie della nostra città, ma anche un omaggio permanente al Sommo Poeta e alla sua opera: l’ennesima dimostrazione dell’amore di Ravenna per Dante e una nuova occasione per rileggerlo e onorarlo ogni giorno”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ravenna 'cammina' nella Divina Commedia: l'omaggio del Lions al Sommo Poeta

RavennaToday è in caricamento