rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Attualità

Rete mobile, il gruppo 'Stop 5G' lancia una raccolta firme

Nei giorni scorsi si è svolto l'incontro "Più salute meno antenne - no al 5g", organizzato dal consigliere del Gruppo misto Emanuele Panizza e tenuto dalla referente 'Stop5gRomagna' Elisabetta Saviotti

Stiamo per entrare nella quinta generazione di rete mobile, il 5G. Le sperimentazioni sono già partite anche in Italia e quello che è certo è che sarà un segnale molto potente, il più veloce di sempre: il che si traduce in benefici tecnologici e facilitazioni nella vita quotidiana, ma sono diversi anche i timori sui possibili effetti che questa esposizione potrebbero avere sulla nostra salute. 

Nei giorni scorsi a Ravenna si è svolto l'incontro "Più salute meno antenne - no al 5g", organizzato dal consigliere del Gruppo misto Emanuele Panizza e tenuto dalla referente 'Stop5gRomagna' Elisabetta Saviotti. "Il gruppo Stop5G di Ravenna si è consolidato - spiega Saviotti - E' un gruppo apartitico e aperto a tutti. All'evento ha partecipato telefonicamente Luigi Maximilian Caligiuri, docente di fisica all'Università San Raffaele di Roma e direttore dell'Istituto di Ricerca Internazionali FoPrc. Le nuove tecnologie sono un tema di estrema attualità e che ha portato nell'ultimo anno un acceso dibattito in tutta la penisola e anche in Romagna, dove numerosi esperti si sono alternati nell'esporre tutti gli interrogativi che l'introduzione di una tecnologia invasiva come è la quinta generazione di telefonia mobile pongono. La raccolta firme che è partita durante la serata proseguirà presso l'Erboristeria Le Radici in via Diaz 45 e all'erboristeria Il Biancospino di via Maggiore 123 a Ravenna".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rete mobile, il gruppo 'Stop 5G' lancia una raccolta firme

RavennaToday è in caricamento