Sciopero generale nazionale, l'Ausl garantisce i servizi pubblici essenziali

Nella giornata dello sciopero, come di consueto, saranno assicurati i servizi pubblici essenziali, nel rispetto della vigente normativa, attraverso l’individuazione dei contingenti minimi di personale a garanzia delle prestazioni indispensabili

"L'Azienda USL della Romagna informa dello sciopero generale nazionale indetto da U.S.I. Unione Sindacale Italiana, USB Unione Sindacale di Base e COBAS Lavoro Privato per l’intera giornata di venerdì 27 settembre di tutto il personale a tempo indeterminato e determinato, con contratti precari e atipici, di tutti i comparti, aree pubbliche, compresa scuola e Università e le categorie del lavoro privato e cooperativo". E' quanto si legge in una nota dell'Ausl romagnola

Nella giornata dello sciopero, come di consueto, saranno assicurati i servizi pubblici essenziali, nel rispetto della vigente normativa, attraverso l’individuazione dei contingenti minimi di personale a garanzia delle prestazioni indispensabili e non dilazionabili, equivalenti ai servizi minimi assicurati normalmente nei giorni festivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nessun caso in Romagna, 17 in Emilia

  • Tutta la comunità di Classe in lutto: dopo una lunga malattia è morto Andrea Panzavolta

  • Coronavirus, ufficiale: asili nido, scuole, università e manifestazioni sospesi fino al 1° marzo in Emilia-Romagna

  • Scossa di terremoto nel pomeriggio di domenica, il sisma avvertito distintamente nel ravennate

  • Coronavirus, gli ultimi aggiornamenti: nel riminese il primo caso in Romagna

  • Proroga della chiusura delle scuole? In Regione ci stanno pensando. L'assessore alla Sanità: "E' probabile"

Torna su
RavennaToday è in caricamento