Attualità Massa Lombarda

Scuola, da Massa Lombarda fino al mare: il progetto riscuote successo

Il territorio di Massa Lombarda, con le scuole dell’infanzia e la scuola primaria, durante l’anno scolastico appena concluso ha proposto il Progetto di Continuità verticale che ormai da 15 anni coinvolge scuole, famiglie e diverse realtà locali

Il territorio di Massa Lombarda, con le scuole dell’infanzia e la scuola primaria, durante l’anno scolastico appena concluso ha proposto il Progetto di Continuità verticale che ormai da 15 anni coinvolge scuole, famiglie e diverse realtà locali per accompagnare idealmente i bambini nel passaggio dalla scuola materna alle elementari. Il progetto, partito in aula, è poi arrivato fino al mare.

Il progetto si è articolato in prima battuta nelle aule delle scuole massesi con la narrazione della storia “La Zattera”, impostata sulla storia dei bambini che vanno verso un’altra isola, la scuola primaria appunto. Alla narrazione è seguito un momento laboratoriale che ha coinvolto la scuola dell’infanzia comunale “Pueris Sacrum” e la scuola primaria “Quadri”. Attraverso i laboratori realizzati si è costruita la zattera della storia. L’evento conclusivo del progetto si è invece svolto domenica 27 giugno al Centro Velico di Punta Marina. In questa occasione le zattere e le diverse imbarcazioni rigorosamente realizzate con materiale di recupero hanno preso il largo in una divertente e stimolante regata che ha coinvolto ed entusiasmato i bambini e le loro famiglie. Diverse sono infatti state le barche e le famiglie sia della scuola dell’infanzia che della primaria che hanno partecipato per testimoniare in prima persona come un progetto impostato sulla continuità fra diversi ordini scolastici possa avere l’importante compito di creare coinvolgimento dei genitori.

“È doveroso il ringraziamento a tutte le insegnanti, alle famiglie e al coordinamento pedagogico, in particolare a Ernesto Sarracino - ha sottolineato la vicesindaco di Massa Lombarda Carolina Ghiselli -. L’Amministrazione Comunale tiene a sottolineare quanto di positivo, anche e soprattutto durante questo anno scolastico in emergenza sanitaria, si sia realizzato per il benessere delle bambine e dei bambini. La volontà di rendere ‘normale’, nonostante le difficoltà, il contesto scolastico assume un valore unico e iniziative come quelle di domenica lo dimostrano”. 

Le iniziative si sono svolte grazie al fattivo coinvolgimento della scuola primaria che, grazie all’attiva partecipazione della insegnante Barbara Ricci, ha saputo coinvolgere anche le famiglie. 

“I bambini e le bambine che hanno visto domenica i loro genitori completare quanto hanno costruito a scuola, partecipando attivamente alla bellissima giornata in mare, riceveranno un input importantissimo ed efficace a predisporre una positiva percezione del passaggio alla cosiddetta scuola dei grandi”, ha commentato il coordinatore pedagogico Ernesto Sarracino, promotore e curatore dell’iniziativa.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, da Massa Lombarda fino al mare: il progetto riscuote successo

RavennaToday è in caricamento