Cause, sintomi e rimedi per l'anoressia sessuale

Non c'è da scherzare: l'anoressia sessuale è un disturbo frequente e ancora sottovalutato. Le sue cause sono molteplici, ma esiste un modo per superare il problema

Se ne parla poco eppure il problema per molte coppie esiste. L'anoressia sessuale, ovvero la perdita di interesse per le attività sessuale, è una forma di rifiuto più o meno completo dietro la quale possono clarsi diverse cause.

E' vero, il "Manuale diagonistico e statistico" dell'America Psychiatric Association, una vera e propria bibbia per gli esperti del settore, non da cenni riguardo l'anoressia sessuale e non riporta nemmeno il termine. Questo però non significa che manchi una adeguata ricerca a supporto della sua esistenza. Infatti è stata condotta una rigorosa ricerca su circa 4.000 persone, soprattutto donne, che ha dimostrato l'esistenza di questo genere di problemi. Negli USA per esempio il 43% delle donne intervistate ha dichiarato di riconoscersi in una situazione di scarso desiderio ed il 22% riportava forme di stress personale correlate al sesso. 

Le cause dell'anoressia sessuale

Le cause di questo disturbo che sono state riscontrate nelle persone affette sono principalmente:

  • carenza di autostima
  • presenza di relazioni conflittuali nella coppia
  • aver subito in passato una violenza sessuale che ha lasciato un segno psicologico indelebile
  • educazione restrittiva e ansiogena che ha attribuito al sesso l'immagine di una attività potenzialmente pericolosa

Sintomi

Da tutto ciò derivano alcuni sintomi tipici che contraddistinguono l'anoressia sessuale:

  • mancanza di interesse verso le attività sessuali
  • mancanza di fantasie erotiche
  • risposta fredda e distante alle avances sessuali del partner
  • scarsa o nulla soddisfazione sessuale quando si cede comunque ad un rapporto

Come superare il problema

La condizione di anoressia sessuale può essere superata con l'aiuto di un terapeuta esperto in tecniche cognitivo-comportamentali e con l'esposizione progressiva agli stimoli temuti. In questo caso la finalità del trattamento non è legata ai problemi strettamente sessuali ma aiuta ad affrontare tutto quello che può esserci a monte, in primis la paura delle relazioni interpersonali che sono invece necessarie per poter condurre una vita soddisfacente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Anziano fermato in un controllo 'anticoronavirus': "Io continuo a fare quello che mi pare"

  • Coronavirus, pesante aumento nel ravennate: 64 nuovi contagiati e un decesso

  • Trema la terra: avvertita una scossa di terremoto a Cervia

  • Coronavirus, 38 nuovi casi nel ravennate: gli infetti salgono a 489

  • Coronavirus, morto un 59enne: è la vittima più giovane. "Un amico meraviglioso"

  • Coronavirus, ecco il nuovo decreto: tutte le novità su spostamenti, lavoro e multe

Torna su
RavennaToday è in caricamento