rotate-mobile
RavennaToday

Blitz di Lotta Studentesca in tutta Italia: no agli europei under 21 in Israele

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RavennaToday

Esposte bandiere giganti della Palestina e striscioni contro i campionati di calcio in Israele in gran parte delle città italiane. Lotta Studentesca contesta la decisione di assegnare ad Israele lo svolgimento dei Campionati Europei e fa proprio l'appello firmato da Didier Drogba, Jeremy Menez ed altre personalità calcistiche. " Riteniamo assurdo e quanto meno inopportuna la scelta da parte della FIFA di assegnare ad Israele l'organizzazione degli Europei Under 21." dichiara Andrea Di Cosimo, responsabile di Lotta Studentesca.

" Ci chiediamo come sia stato possibile che questi organi sportivi, da sempre attenta alla tutela dei diritti umani e pronta a contrastare ogni forma di razzismo, abbiano potuto concedere una tale vetrina ad un paese come Israele, colpevole di aver violato nei suoi sessant'anni di vita oltre 70 risoluzioni internazionali, responsabile di crimini efferati contro la popolazione palestinese, da sempre ignorati se non addirittura giustificati dai mass-media internazionali. Con quest'azione vogliamo dunque fare nostro l'appello firmato da diverse personalità sportive a boicottare tale evento e a sensibilizzare l'opinione pubblica sulle misure oppressive e persecutorie che nel completo silenzio dei media il popolo Palestinese è costretto a subire nella striscia di Gaza. Palestina Libera!"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz di Lotta Studentesca in tutta Italia: no agli europei under 21 in Israele

RavennaToday è in caricamento