menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La 100 km di Don Luca tra ospedali e case di riposo: "La dedico a medici e infermieri, i santi di oggi"

Don Luca della parrocchia di San Savino correrà una personale 100 km in territorio romagnolo seguendo un itinerario spirituale

Con la 48esima 100 km del Passatore rinviata al 2021 causa pandemia Covid-19, gli appassionati dell’ultramaratona intitolata a Stefano Pelloni hanno escogitato modalità differenti per onorare la storica manifestazione. Tra questi fan troviamo anche Don Luca della parrocchia di San Savino, che correrà una personale 100 km in territorio romagnolo seguendo un itinerario spirituale.

“Vorrei dedicare questa corsa a qualche santo, ma in particolare quest’anno a tutto il personale del mondo della sanità: medici, infermieri, malati, parenti e amici dei malati - afferma Don Luca, sottolineando quelli che definisce come ‘i santi di oggi’- Ci sono i Santi medici di ieri e di oggi, ma anche i santi della porta accanto. Ci sono i testimoni che anche in questi giorni si sono spesi per il bene dei loro fratelli: persone comuni, solitamente dimenticate, che non compaiono nei titoli dei giornali e delle riviste né nelle grandi passerelle dell’ultimo show ma, senza dubbio, stanno scrivendo oggi gli avvenimenti decisivi della nostra storia".

L’itinerario della “100 km di casa” corsa da Don Luca è consultabile sul sito della parrocchia di San Savino e su quello della 100 km del Passatore. Il sacerdote, nel corso del suo pellegrinaggio, non mancherà di far visita agli ospedali e alle case di riposo disseminate lungo il percorso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Come dare nuova vita al giardino con il Bonus Verde 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento