13 morti nel crollo dell'elicottero: si commemora la tragedia dei lavoratori Eni

A bordo dell'elicottero c'era il personale Eni per il cambio del turno di lavoro sulle piattaforme di produzione al largo di Marina di Ravenna

Domenica, nella ricorrenza del 28esimo anniversario del tragico incidente dell'elicottero dell'Agip precipitato in mare a Marina di Ravenna, l'Eni e i suoi lavoratori hanno commemorato tutti i caduti sul lavoro. La cerimonia ha avuto inizio alle 9.45 presso il Monumento ai Caduti sul Lavoro di Marina di Ravenna, davanti al plesso scolastico Mattei.

A bordo dell'elicottero c'era il personale Eni per il cambio del turno di lavoro sulle piattaforme di produzione al largo di Marina di Ravenna. Nell’incidente morirono 13 persone: Beltrami Claudio, Melfi Giovanni, Ratti Simone, Semenzato Giancarlo, Baroncelli Giancarlo, Graziani Antonio, Montingelli Domenico, Nonnato Idilio, Aprea Angelo, Serpe Stanislao, Pelusio Nicola (comandante elicottero) Paolillo Giuseppe (copilota) e Bellinelli Alberto (tecnico).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Sangue sulle strade: travolto da un'auto muore sul colpo, grave l'automobilista

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

  • Scoppia l'incendio nell'officina meccanica, mobilitati i vigili del fuoco

  • Esame della patente col trucco: cerca di superarlo con una felpa "tecnologica"

Torna su
RavennaToday è in caricamento