rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

150 anni dalla morte di Mazzini: presentati alla Classense i mosaici degli studenti del Liceo artistico

Le opere sono state introdotte dal vicesindaco Fusignani. Il professor Alberto Malfitano ha poi ricordato Mazzini come educatore ai doveri e al senso di giustizia

Nella cornice della sala Dantesca della Biblioteca Classense, sotto l'affresco di Luca Longhi che rappresenta le nozze di Cana, si è tenuta una celebrazione per ricordare il 150esimo anniversario dalla morte di Giuseppe Mazzini. Nel corso della manifestazione, voluta dalla Fondazione Ravenna Risorgimento in collaborazione con il Comune di Ravenna, è stato presentato il mosaico realizzato dagli studenti della classe 5ª E del Liceo artistico Nervi-Severini di Ravenna.

La presentazione del mosaico è stata introdotta da Eugenio Fusignani, vicesindaco e presidente della Fondazione Ravenna Risorgimento, poi seguita dalle relazioni di Patrizia Ravagli, presidente dell’Istituzione Biblioteca Classense, di Angelo Morini, presidente AMI sezione Sauro Camprini di Ravenna e di Gianluca Dradi, preside del Liceo artistico di Ravenna. 

La prolusione è stata tenuta dal professor Alberto Malfitano, docente di storia contemporanea presso l'Università di Bologna, campus di Ravenna. Il professor Malfitano ha parlato di Mazzini educatore, soprattutto  educatore ai doveri e al senso di giustizia. Sugli stessi temi si sono orientate le letture proposte da Gianfranco Tondini. A concludere, l’intervento della professoressa Elena Pagani, insieme ai suoi studenti, che hanno presentetato l’opera musiva dedicata all’Apostolo genovese, nella quale si trovano mirabilmente uniti arte, storia e genius loci.

IMG-20220310-WA0015-2mosaico Mazzini-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

150 anni dalla morte di Mazzini: presentati alla Classense i mosaici degli studenti del Liceo artistico

RavennaToday è in caricamento