rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cronaca Conselice

Arrivano 1.600 nuove piante a Conselice: daranno vita a tre boschi urbani

Hera sosterrà i costi della messa a dimora e prima cura per tre anni di mille piante dell’area verde di via Puntiroli, uno dei tre nuovi boschi urbani del progetto comunale

Sono iniziati il 21 febbraio e saranno ultimati in questi giorni, a cura dell'impresa Delta Ambiente di Ravenna, nel territorio di Conselice, gli interventi di forestazione per la creazione di tre aree boschive, che si trovano al confine del perimetro urbanizzato: si tratta delle aree verdi di Via Puntiroli, che ha anche valenza idraulica, via Della Cooperazione e via Vivaldi, per un totale complessivo di circa 2 ettari.

Circa 1.600 piante per tre nuovi boschi urbani

I tre nuovi boschi urbani prevedono la messa a dimora di circa 1.600 piante forestali fornite dalla Regione Emilia-Romagna, con dominanza di specie di latifoglie autoctone tipiche della pianura e delle bordure igrofile. Questi alberi consentiranno la costituzione di una formazione forestale in grado di attenuare gli effetti del cambiamento climatico, in particolare lo stoccaggio a lungo termine del carbonio e la riduzione dell’effetto “isola di calore”, e di favorire la biodiversità locale, fornendo opportunità di riparo, riproduzione/nidificazione e alimentazione a diversi gruppi funzionali animali e vegetali adattati all’ambiente “bosco”.

Gli interventi, realizzati dal Comune di Conselice in collaborazione con Hera, sono finalizzati all'attuazione del bando "Piano di Azione ambientale per il Futuro sostenibile’ – cup: i91b21003800006, nell'ambito del progetto "Mettiamo Radici per il Futuro" che prevede fra l'altro la distribuzione gratuita da parte della Regione Emilia-Romagna di piante forestali da piantumare e manutentare.

Nello specifico, il progetto rientra nelle e linee programmatiche 2019-2024 dell’amministrazione comunale per la necessità di uno sviluppo sostenibile, l'esigenza di incrementare la piantumazione di nuove alberature, aumentare la biodiversità e avere una maggiore dotazione di spazi naturali. L'importo complessivo del progetto, perfetto esempio di partnership pubblico-privato, comporta una spesa complessiva di 55 mila euro, 30 mila finanziati con fondi comunali e 25 mila da Hera, pari a 25 euro ad albero per mille alberi, che serviranno per la piantumazione e manutenzione per almeno tre anni dell'area verde di via Puntiroli, una delle tre aree oggetto di forestazione.

ECO Alberi: il progetto

Il progetto ECO Alberi di Hera permetterà complessivamente la messa a dimora e la cura di 10 mila alberi entro il 2024 grazie a un impegno economico complessivo di 250mila euro, si integra con le politiche di sostenibilità ed economia circolare che il Gruppo ha attivato da tempo al fine di contribuire al raggiungimento degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile al 2030 definiti dall’ONU per la salvaguardia e la valorizzazione del territorio in cui opera.

L’iniziativa sostiene interventi di piantumazione presentati da Comuni ed enti nei territori in cui la multiutility gestisce i servizi pubblici locali, e la collaborazione dei clienti è fondamentale, perché sono le loro scelte di consumo energetico efficiente e di mobilità sostenibile a supportare l’iniziativa. Optando per i servizi e i prodotti di Hera Comm che consentono minori consumi e un minore impatto ambientale: ad esempio con l’acquisto di una caldaia a risparmio energetico o di lampadine led, i clienti contribuiscono alla realizzazione del progetto e alla definizione del numero di alberi piantumati. 

Per la messa a dimora e cura delle piante Herambiente, la società del Gruppo che si occupa di trattamento e recupero dei rifiuti, offre gratuitamente la fornitura di compost, un ammendante naturale prodotto in alcuni impianti della società, tra cui quello di Voltana di Lugo, a partire dalla frazione organica dei rifiuti e da sfalci e potature. Un esempio concreto di economia circolare: dalla raccolta differenziata dei cittadini si recupera energia (elettrica e biometano) e materia (compost) a servizio del territorio. Per Conselice sono state messe a disposizione circa 28 tonnellate di compost per la messa a dimora e il mantenimento dei mille alberi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivano 1.600 nuove piante a Conselice: daranno vita a tre boschi urbani

RavennaToday è in caricamento